Sindrome di brugada

26 ottobre 2016

Sindrome di brugada




25 ottobre 2016

Sindrome di brugada

Buongiorno sono mamma di 2 gemelli di 9 anni. Sono nati alla 30 settimana. Nel 2011 uno dei bambini dopo un pianto si è accasciato a terra e rialzandolo non stava in piedi tipo un sacco di patate. Portato al ps hanno fatto un ecg e hanno riscontrato il nn dx incompleto. In questi anni ha fatto parecchi controlli perché soffre di forti mal di testa tachicardia e perdita di sensi. In questi controlli hanno riscontrato lieve insufficienza aortica, valvola aortica bicuspide, lieve prolasso del LAM e minimo shunt interatriale. Per ogni cosa mi dicono che questo non comporta niente ma sapendo che il padre è affetto dalla sindrome di brugada sono molto preoccupata anche perché il bambino dopo 20 minuti che gioca a pallone si ferma e deve sedersi per non cadere e il cuore gli a esce dal petto, i mal di testa e giramenti persistono. Non so come comportarmi. Questi difetti diciamo così presi singolarmente non causano niente ma lui li li ha tutti. Nessuno gli ha fatto ad esempio un ecg da sforzo. Aspetto con Ansia un suo parere. La ringrazio fin da subito.

Risposta del 26 ottobre 2016

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Sono d'accordo con quanto le hanno detto: il bambino ha diversi piccoli difetti, ma non è che la somma di questi diventi malattia. La sindrome di Brugada non è ereditaria, ma il bambino è nato prematuro e penso che il suo cuore vada studiato a fondo in un Centro Cardiologico specializzato.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube