Sindrome nefrosica

18 ottobre 2005

Sindrome nefrosica




13 ottobre 2005

Sindrome nefrosica

E' LA TERZA VOLTA CHE VI SCRIVO SENZA OTTENERE UNA RISPOSTA. Sono la mamma di un bambino di sei anni e mezzo affetto da circa dieci mesi da sindrome nefrosica. Il bambino ha risposto bensissimo alla terapia del cortisone, pero' in seguito a dei raffreddori ha avuto due recidive che attualmente stiamo ancora curando. Adesso la situazione è abbastanza tranquilla(prende deltacortene da mg. a giorni alterni, mentre dal 24 Ottobre dovrebbe passare a 12, 5 mg). Il suo nfrologo dice che se dovesse esserci un'altra ricaduta passeremo agli immuno-soppressori. Cosa ne pensate??? Inoltre come mi devo comportare per il vaccino anti-influeanzale(lui l'ha fatto per ben due anni anche se il mio dubbio è che possa essere stato proprio il vaccino a scaturire la sindrome nefrosica)(vaccino fatto a fine ottobre 2004-sindrome nefrosica 5 dicembre 2004) Desidero AVERE DELLE RISPOSTE IN MERITO A TUTTO CIO'.

Risposta del 18 ottobre 2005

Risposta a cura di:
Dott.ssa ERSILIA GARBAGNATI


Gentile Signora
malattie infettive e vaccini sono i principali fattori scatenanti la sindrome nefrosica a lesioni minime e le recidive. Pertanto, la vaccinazione anti- Influenza le è sconsigliata.
Per quanto riguarda il decorso della malattia e l'utilizzo dei farmaci immunosoppressori, si tratta di un argomento delicato che non può essere trattato correttamente per corrispondenza.
Auguri

Dott. Ssa Ersilia Garbagnati
Specialista attività privata
Specialista in Pediatria e Neonatologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Infanzia


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube