Sonnambulismo aggressivo

21 gennaio 2007

Sonnambulismo aggressivo




18 gennaio 2007

Sonnambulismo aggressivo

Salve in passato il mio sonno era disturbato da frequenti incubi (i protagonsti erano sempre ragni, vermi, serpentii e simili che mi inseguivano). gli incubi terminavano nel cuor della notte:gridavo a scuarciagola; di queste vicende nottirne la mattina avevo un vago ricordo; ciò che ricordavo più precisamente era un forte batticuore. Oggi purtroppo credo che stia andando incontro ad un peggioramento a questo stato di cose che non so bene come definire: mi alzo la notte e mi rivolgo in maniera aggressiva contro i miei famigliari, i quali l'indomani mi raccontano che blateravo sui vermi! Vorrei sottolineare che non faccio uso di sostanze stupefacienti e alcoliche; durante il giorno sono una persona calma e razionale; cerco di portare avanti il meglio possibile i miei tanti impegni dato che studio all'università e lavoro. La domanda è: esiste il motivo di queste mie vicende notturne? esiste il rimedio? sarebbe opportuno rivolgermi ad uno specialista? esiste la possibilità di andare incontro ad un peggioramento? (trasformarmi in un pericolo per me o per gli altri)? Grazie anticipatamente L. -4

Risposta del 21 gennaio 2007

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA ADELAIDE BALDO


Non credo che lei possa diventare pericoloso, ma di sicuro lei non dorme bene. Diverse persone soffrono di incubi notturni e hanno episodi di sonnambulismo in cui rivelano il terrorre per le immagini che vedono. Credo che farebbe bene a sentire il parere di uno specialista. Potrebe avere bisogno di qualche regolatore dl sonno, oppure di qualche colloqui psicoterapeutico per capire da quale angoscia inconscia (ecco perchè si manifesta solo nel sono)nascono gli incubi.

Dott. Ssa M. Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa