Sono incinta e ho paura di avere un tumore al cervello

09 ottobre 2014

Sono incinta e ho paura di avere un tumore al cervello




07 ottobre 2014

Sono incinta e ho paura di avere un tumore al cervello

Gentili Dott.

Ho 30 anni, sono mamma di una bimba di 4 anni e sono incinta di 29 settimane.

Premetto con il dire che sono fortemente ansiosa e ipocondriaca, penso sempre di avere qualcosa di brutto e non mi tranquillizzo finché non faccio controlli.

Ieri sera dopo aver passato una tranquillissima giornata, verso sera ho iniziato ad avere come un senso di confusione in testa, ho iniziato a pensare ad un sacco di cose, ad immaginare situazioni inerenti la mia gravidanza come se fossi già al termine e immaginavo di parlarne con mio marito e parenti. . . nel mentre mi rendevo conto che immaginavo queste cose e già cominciavo a pensare. . . ecco sto così perchè sicuramente ho un  tumore  al  cervello  e ho iniziato a ripensare a tutto ciò che ho fatto in settimana per verificare di non avere problemi della memoria. In più è qualche giorno che soffro di nausea che attribuivo alla gravidanza, invece ora penso sia un sintomo del tumore al cervello.

in più mi sono convinta di avere perso interesse per mia figlia e per la gravidanza attribuendo anche questo al tumore.

Non so se è rilevante cmq soffro da anni di emicrania con aura che mi da disturbi visivi (scintille e bagliori) che scompaiono in circa 15 minuti quasi sempre isolati senza mal di testa, e proprio ieri ed i giorni prima ho accusato alcuni episodi.

L'ultimo emocromo risale a 1 mese fa ed era perfetto. . . non riesco a capire se è l'Ansia ad aver creato la situazione di ieri sera perchè ammetto che mi sono fatta subito prendere dal panico.
Per il resto non ho altri sintomi, niente mal di testa e fino a ieri sera stavo benissimo.

Secondo voi è il caso di rivolgermi a uno specialista e questi sintomi potrebbero essere associati realmente ad un tumore al cervello?

Vi prego di aiutarmi a capire perchè sto sprofondando nel panico.

grazie in anticipo

Risposta del 09 ottobre 2014

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA LETIZIA PRIMO


gentile paziente i suoi sintomi depongono per un disturbo di ansia che necessita di un controllo da uno psichiatra ed una valutazione da uno psicologo meglio se esperto in terapia cognitivo comportamentale Questo perchè lei sta trasmettendo la sua ansia al suo bambino che a sua volta crescerà ansioso e con un asse dello stress alterato. Si preoccupi di ambedue adesso per vivere serenamente questo momento magico
buona giornata

Dott. Ssa Maria Letizia Primo
Specialista attività privata
Specialista in Medicina legale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Torino (TO)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube