Sospetta colite

16 agosto 2013

Sospetta colite




07 agosto 2013

Sospetta colite

Gentile medico, seguo con attenzione e soprattutto apprezzo il servizio offerto da questo sito. Sono un ragazzo di 34 anni, alto 1. 84 e un peso corporeo di 83 kg. Le mie condizioni generali di salute sono buone. Il mio problema riguarda il colon. Ho necessità di effettuare in media 3 scariche giornaliere, caratterizzate il piu'delle volte dalla presenza di feci molli. Per evitare la scarica pomeridiana mi sto abituando a saltare il pranzo, altrimenti appena consumo un pasto a pranzo immediatamente sento la necessità di andare in bagno. Questo mi crea problemi soprattutto se mi trovo fuori sede. Nella mia famiglia, lato materno, tutti, il nonno e i suoi fratelli, hanno avuto problemi di colite, diverticoli, ect. . . Anche la mamma soffre di colite. Ho una sorella di 18 anni che a seguito di una retto-colite ulcerosa ha subito una colectomia totale. Oggi sta bene. Ho eseguito una colonoscopia nel 2005 dalla quale non e'emersa alcuna patologia a carico della mucosa. Trovo molto giovamento con l'assunzione di yovis bustine che se assunto per 3/4 giorni mi regolarizza per un po '. Volevo sapere come comportarmi e ricevere consigli sia su eventuali esami clinici da eseguire sia su cibi o bevande da eliminare dall'alimentazione. Anticipatamente ringrazio.

Risposta del 16 agosto 2013

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


I tuoi sintomi rientrano in quella situazione che chiamiamo colò irritabile. Hai già fatto una colonscopia che esclude la presenza di una infiammazione, cioè di una vera colite e non servono altri esami. Devo sire che avere tra scariche nella giornata rientra ancora nei limiti della fisiologia, a parte il disagio. Può essere utilerendere uno dei tanti blandi antispastici con effetto sul colon e cicli con i moderni probiotici, come già stai facendo.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa