Spermiogramma

28 gennaio 2017

Spermiogramma




Domanda del 16 gennaio 2017

Spermiogramma


Salve, a causa di un fastidio al testicolo sinistro sotto consiglio del mio medico ho effettuato uno spermiogramma con i seguenti risultati, visto che i valori di riferimento dettati dal laboratorio di analisi in cui ho effettuato l esame mi sembrano abbastanza "strani" vorrei una valutazione dell'esame dal punto di vista prettamente numerico.
SPERMIOGRAMMA
CARATTERI CHIMICO-FISICI
Aspetto Normale
Coagulazione Presente
Fluidificazione Normale
Viscosità Normale
Volume 2.5
Reazione (pH) 7.5
ELEMENTI CELLULARI
Conta nemaspermi/eiaculato 200.0 mil./eiaculato
Conta cellule tonde 1800 n°/mm3
Conta leucociti 1600 n°/mm3
Esame microscopico Alcuni residui citoplasmatici
MORFOLOGICO SEMINALE
Forme normali 63 %
Teste Ovali 52 %
Appendice Citoplasmatica 11 %
Forme Patologiche 37 %
Teste Appuntite 10 %
Teste Arrotondate 3 %
Teste e Code Doppie 5 %
Teste Ipertrofiche 2 %
Teste Ipotrofiche 7 %
Teste Amorfe 10 %
MOTILITA' A 60'
Rettilinea Veloce 23 %
Rettilinea Lenta 25 %
Debole o Locale o Discinetica 22 %
Immobili 30 %
MOTILITA' A 120'
Rettilinea Veloce 19 %
Rettilinea Lenta 23 %
Debole o Locale o Discinetica 22 %
Immobili 36 %
MOTILITA' A 180'
Rettilinea Veloce 15 %
Rettilinea Lenta 19 %
Debole o Locale o Discinetica 22 %
Immobili 44 %


Grazie in anticipo.
Risposta del 28 gennaio 2017

Risposta di GIOVANNI BERETTA


Gentile lettore,

l'esame del liquido seminale che ci invia non sembra fatto in laboratorio aggiornato e dedicato.

Detto questo ora il primo passo è rifare un esame attendibile poi consultare un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana; sarà lui che, valutata attentamente tutta la sua situazione clinica complessiva, le indicherà le indagini mirate da fare.

I nostri dubbi nascono soprattutto dal valore della morfologia normale al 63%; a questo proposito le ricordo che dal 1999, dati confermati poi nel 2003, l'OMS ha posto criteri molto ristretti e, per questo dato, la normalità, posta prima a più del 50%, è scesa al 14-15% ed dal 2010 altri criteri ancora più ristretti l’hanno fatta scendere al 4%.
In sostanza con gli attuali criteri di valutazione del liquido seminale difficilmente si riscontra una normalità morfologica superiore al 20-30%.

Un cordiale saluto.



Dott. Giovanni Beretta
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
Specialista in Andrologia
Milano (MI)

Il profilo di GIOVANNI BERETTA
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Salute maschile



Potrebbe interessarti
Attività fisica e calo del testosterone
Salute maschile
29 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Attività fisica e calo del testosterone
Tumori maschili, dieci regole per prevenirli
Salute maschile
17 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Tumori maschili, dieci regole per prevenirli