Stafilococco aureo

22 gennaio 2006

Stafilococco aureo




18 gennaio 2006

Stafilococco aureo

trattamento farmacologico in paziente con emocultura positiva a stafilococco aurep oxacillino resistente

Risposta del 21 gennaio 2006

Risposta a cura di:
Dott. TONINO GRASSO


L'antibiogramma soltanto può fornire utili indicazioni

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)

Risposta del 22 gennaio 2006

Risposta a cura di:
Dott. ALBERTO MOSCHINI


Purtroppo se l'infezione è determinata da un battero resistente agli antibiotici, poco fanno altri antibiotici, anche se testati in vitro, poichè in vivo poi è tutta un'altra cosa. In medicina biologica si hanno terapie più naturali che stimolano il sistema immunitario a combattere il batterio. Ad esempio lo stafilococco utilizza il CD54, recettore cellulare, per entrare nella cellula e combinare pasticci, pertanto l'anticorpo monoclonale anti CD54, può aiutare a staccare il batterio e difendere le altre cellule. Ma anche l'echinacea e l'uncaria tomentosa sono due piante eccezionali.

Dott. Alberto Moschini
CARRARA (MS)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube