Stanchezza improvvisa e nausea

12 dicembre 2015

Stanchezza improvvisa e nausea




07 dicembre 2015

Stanchezza improvvisa e nausea

Buongiorno,
Da un paio di settimane accuso una forte stanchezza (anche se dormo circa 8 ore a notte) non giustificata, soprattutto perché si presenta più spesso la mattina e con l'andare avanti della giornata migliora.

I sintomi in breve sono: un'improvvisa stanchezza che non mi permette di svolgere alcuna attività, mi annebbia la mente, mi sembra anche di avvertire un calo della vista ed una forte nausea. . Avevo già notato questi sintomi prima, ma di solito li avevo il giorno dopo aver mangiato qualcosa di "pesante" (come cipolle, peperoni, fritti). . Per cui rimanevo un giorno k. O. ma poi ricominciavo a stare bene. Adesso invece i sintomi sono costanti e si ripetono ogni giorno indipendentemente da quello che mangio (ho eliminato tutto quello che potrebbe essere di difficile digestione, no alcool, fumo circa una sigaretta al giorno).

Sono stata dal medico (mi trovo all'estero quindi non ho possibilità di fare troppi accertamenti) che mi ha segnato delle vitamine (vitamina d in una sola dose, più un mix di vitamine da prendere ogni giorno) e un farmaco per fermare la nausea. È solo da un paio di giorni che ho iniziato a prenderli ma non mi sembra ci sia un grande miglioramento. .

A settembre ho fatto una ecografia all'addome per la sindrome dell'intestino irritabile (che nelle ultime settimane non si è più manifestata) e il fegato era ingrossato.

Fra due settimane tornerò in Italia e ho intenzione di fare delle analisi del sangue per capire se c'è qualcosa che non va. . Nel frattempo se ha dei suggerimenti su possibili cause gliene sarei grata.

Risposta del 12 dicembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Come dice lei, appena sarà in Italia si farà prescrivere dal suo medico una serie di esami del sangue, compresi quelli per il fegato ( da controllare il perché c'è un fegato ingrossato in una ragazza giovanissima non bevitrice ). nel frattempo non c' è che seguire la terapia che le stata consigliata.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino




Vedi anche:
Ultimi articoli
Colite ulcerosa
14 aprile 2020
Patologie mediche
Colite ulcerosa
Un batterio per amico
21 febbraio 2020
Quiz e test della salute
Un batterio per amico
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube