Stanchezza improvvisa, possibile infarto silente?

14 aprile 2015

Stanchezza improvvisa, possibile infarto silente?




10 aprile 2015

Stanchezza improvvisa, possibile infarto silente?

Buonasera Dottore,

sono una ragazza di 29 anni, in salute e che fa attività fisica regolare.
Stasera sono andata in palestra dove faccio tapis roulant, piccoli pesi, addominali e step. Di solito mi alleno un'ora e mezza 2/3 volte a settimana. Stasera però, dopo la corsa sul tapis roulant (20 minuti a media velocità) mi sono sentita stanca. Ho continuato per un po' a fare ginnastica ma poi mi sono dovuta fermare. Sono andata a casa, un po' stordita, mi sentivo strana.
Mi sono lavata e ho cenato con una certa flemma, sentendo ogni tanto qualche dolorino in qua e in là, ma sinceramente non so se fossero i muscoli affaticati dalla ginnastica o la mente che gioca brutti scherzi. Ho paura di avere avuto un problema cardiaco. Premetto che sono ansiosa e che ogni tanto sento il petto che stringe quando sono troppo preoccupata.
Ho avuto senso di oppressione al petto e un leggero dolore tra le scapole, battito accelerato solo con ansia al picco. Ora è passato perché mi sento più tranquilla, ma la preoccupazione per un infarto silente rimane.
Sono passate diverse ore (non sapevo se andare al pronto soccorso, mi trovo all'estero da sola e non so chi mi possa consigliare) e sto meglio. Ho solo ansia addosso e tensione nervosa allo stomaco.
Non mi era mai capitato di sentirmi così debole all'improvviso e di riprendermi dopo un paio d'ore. Ho fatto un ECG un paio di mesi fa per un ricovero dovuto all'influenza, tutto ok.
Il mio dubbio è che il cuore sia debole sotto sforzo, non ho mai fatto un esame specifico. Lo farò il prima possibile.
So che non ci sono elementi concreti per fare una diagnosi (difficile farla via internet) ma è possibile che abbia avuto un infarto silente? Ora nemmeno riesco a dormire per paura di non svegliarmi.
Scusatemi se sono così ansiosa.
Grazie mille per la Sua pazienza e attenzione.

Giulia

Risposta del 14 aprile 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Ho forti dubbi che lei possa avere avuto un Infarto. Per sua tranquillità, metta in programma, appena può, un ECG da sforzo, che risolverà ogni sua preoccupazione.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube