Stenosi aortica

12 ottobre 2016

Stenosi aortica




11 ottobre 2016

Stenosi aortica

Mio suocero, novantenne, per episodio di crisi respiratoria è stato indirizzato dal medico di base ad una visita cardiologica dalla quale è emerso quanto segue:
Stenosi aortica calcificata emodinamicamente severa. Minima insufficienza aortica. Lieve insufficienza mitralica. IPB.
ECG: ritmo sinusale, BAV 1° grado; fibrosi settale; singoli BEV di tipo fascicolare.
Ecocardiocolordoppler: ipertrofia concentrica (FE > 50% ); stenosi aortica calcifica emodinamicamente severa (gradiente di picco 88 mm Hg) minima insufficienza aortica; lieve insufficienza mitralica.
Ciò stante, chiedo un Vostro autorevole parere circa l'opportunità un'eventuale intervento chirurgico in considerazione anche di assenza di altre patologie rilevanti.
Sentiti ringraziamenti. Vittorio

Risposta del 12 ottobre 2016

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


E'difficile darle un parere ben motivato. Posso solo dirle che l'indicazione a un intervento chirurgico c'è, nonostante l'età. Ma il rapporto rischi/benefici può essere valutato solo dal chirurgo vascolare, insieme con l'anestesista.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube