Stitichezza e colonscopia

03 settembre 2013

Stitichezza e colonscopia




29 agosto 2013

Stitichezza e colonscopia

buongiorno, ho 63 anni soffro da 2 anni di stitichezza avendo avuto genitori e sorelle decedute prematuramente con tumori all'apparato digerente, 1 anno fa mi sottoposi a colonscopia. Durante l'esame provavo molto dolore il medico diceva che il tratto era pieno di residui e faceva difficoltà ad avanzare con la sonda somministrandomi credo il valium per alleviare i dolori e rilassarmi ma senza successo i dolori erano molto forti Cinque anni fa avevo fatto questo esame senza accusare particolari fastidi Vorrei chiedere se è normale per chi soffre di stitichezza fare questo esame in modo cosi doloroso. Tenuto conto che avevo eseguito il protocollo con una dieta priva di fibra ecc. e 5 litri del composto la sera prima. Siccome l'anno prossimo vorrei rifarlo sia per la stitichezza che per la prevenzione cosa mi consigliate per un esame meno doloroso. grazie e scusate la lungaggine

Risposta del 03 settembre 2013

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


La prevenzione viene fatta per trovare ed eliminare eventuali polipi, quando sono ancora piccoli e benigni. Per questo scopo, l'unico esame utile è la colonscopia. L'intestino non si presenta sempre nello stesso modo all'endoscopista : talvolta si formano delle anse, per superare le quali si può provocare dolore. Tuttavia, oggi disponiamo di sedativi che permettono di tollerare molto bene l'esame.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa