Stomaco pieno d'aria e problemi di digestione

07 giugno 2012

Stomaco pieno d'aria e problemi di digestione




05 giugno 2012

Stomaco pieno d'aria e problemi di digestione

Salve dottore. Scrivo perchè avrei bisogno di un piccolo consiglio. Non mi è mai sembrata una cosa grave a dire la verità. Ho sempre pensato non fosse indispensabile per la mia sopravvivenza ma sto avendo seri problemi per questa mia incapacità/impossibilità negli ultimi anni. Non sono mai riuscito a ruttare. Posso bere anche la cosa più gassata che esista, cocacola, birra. . . qualsiasi cosa, eppure, nonostante io mi senta strapieno d'aria fino a scoppiare, per quanto mi sforzi, anche sotto consigli e indicazioni degli amici, non riesco in alcun modo a far fuori uscire l'aria dalla mia bocca. Può sembrare una stupidaggine, ma sta diventando un problema. Già dopo una bottiglia di birra da 33cl, lo stomaco mi si gonfia visibilmente d'aria, mi viene un forte singhiozzo e ad ogni sussulto ho dei dolorosi crampi nella bocca dello stomaco. L'altra sera mi sono accasciato a terra e mi hanno portato a casa in braccio tanto il dolore. Avevo solo bevuto una birra piccola. - Adesso ovviamente penserà che questo avviene solo con la birra e che il mio problema sia dovuto solo all'impossibilità di bere qualcosa con i miei amici, ma non è così. Ho descritto questa situazione perché è l'esempio più eclatante. Nell'ultimo anno, anche dopo mangiato mi si gonfia lo stomaco e devo per forza mettermi a letto, sdraiato per farlo sgonfiare. Che io ricordi, anche da piccolo avevo questo problema. Mai ruttato, neppure per sbaglio. Se provo a sforzarmi quando mi sento gonfio, rischio di vomitare tutto quello che ho nello stomaco. Non ho mai preso nulla per la digestione, perché ripeto: non credevo fosse qualcosa di preoccupante. Adesso però mi spaventa un po'. Vorrei soltanto un consiglio su come agire se è possibile. - Per essere più preciso, se può servire, posso aggiungere che ho sempre sofferto di un po' di sonnolenza dopo i pasti. Sarà qualche problema di indigestione? Aspetto sue notizie. Grazie in anticipo e scusi se mi sono dilungato. Cordiali Saluti

Risposta del 07 giugno 2012

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Nel suo caso può essere utile eseguire una radiografia dell'esofago, per avere un'idea dello sfintere che c'è tra esofago e stomaco. A questa potrebbe seguire ( eventualmente ) un altro esame che si chiama manometria esofagea, che si esegue in quasi tutti i Centri di gastroenterologia. Nel frattempo, forse è superfluo dirle di evitare le bevande gassate.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa