Stomatite

04 marzo 2006

Stomatite




01 marzo 2006

Stomatite

Egregio Prof, ho appena terminato "la triplice", cura consigliatami per l'eradicazione dell'Helicobacter pylori, dopo aver constatato attraverso il "breath test" valori che confermavano la presenza di tale batterio in modo consistente; le chiedo un chiarimento e un consiglio in merito alle conseguenze di questa cura: avverto poco i sapori quando mangio, inoltre afte e stomatiti hanno infiammato la mia gola. Sto assumendo fermenti lattici e "Tg 2 gaster" a base di vernonia e pteolesis suberosa per riequilibrare il mio organismo: è sufficiente? è normale che abbia reagito così a questa pesante cura? mi può dare, gentilmente un consiglio? La ringrazio, cordialmente Luciana (un po' preoccupata)

Risposta del 04 marzo 2006

Risposta a cura di:
Dott. VITO DE CARO


La terapia con macrolidi per l'eliminazione dell'Helicobacter pylori spesso determina carenza del complesso b della flora microbica intestinale con sviluppo di candida ed Afte.
IL ritorno alla normalita' si avvale di polivitaminici specie del complesso b e di sostanze a base di nistatina(oppure come si usava un tempo gargarismi con acqua e bicarbonato).
Distinti saluti

Dott. Vito De Caro
Medico Ospedaliero
Specialista in Igiene e medicina preventiva
Specialista in Patologia clinica
NAPOLI (NA)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube