Tachicardia dopo assunzione di sostanze alcoliche

14 settembre 2005

Tachicardia dopo assunzione di sostanze alcoliche




10 settembre 2005

Tachicardia dopo assunzione di sostanze alcoliche

Gentile Dottore, ultimamente mi capita spesso che se di sera assumo delle sostanze alcoliche, anche qualche bicchiere di vino, il mattino dopo mi sveglio dopo pochissime ore di sonno a causa di una forte tachicardia ed extrasistoli. questi sintomi così accentuati scompaiono dopo un po', ma extrasistoli e leggere tachicardie poi mi acompagnano per tutta la giornata. Ho già eseguito degli esami al cuore (ECG ed ECO) che indicano che è tutto nella norma, ma allora perchè mi accade questo? è una situazione molto spiacevole e sta intervenendo anche una componente ansiosa per paura che queste tachicardie si trasformino in aritmie. é possibile che a causare questi sintomi sia qualche problema a livello dello stomaco? ?? o sto diventando allergico all'alcol? !? la ringrazio anticipatamente per la sua risposta. Distinti Saluti

Risposta del 14 settembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. RAFFAELE PASTORE


Il suo problema sta a livello del fegato che, una volta intossicato, disturba il muscolo cardiaco, come avviene talvolta nella sindrome colecisto-cardiaca, in cui la calcolosi della colecisti determina disturbi che sembrano interessare il cuore.
Non assuma sostanze alcooloche e didintossichi il suo fegato mangiando anche bene, evitando cioè la maggior parte dei fast food oggi tanto in voga.

Dott. Raffaele Pastore
Medicina generale convenz.
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
JESI (AN)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube