Terapia anticoagulante

03 giugno 2014

Terapia anticoagulante




03 giugno 2014

Terapia anticoagulante

Mia madre, 88 anni, dopo un'ischemia cerebrale (un anno fa ), deve seguire una terapia anticoagulante, che ha iniziato 7 mesi fa; purtroppo, pur prestando attenzione alla dieta (mangia zucchini, carote, patate, mele, fette tosate a base di riso e quinoa, riso, pasta, tè nero, biscotti, formaggio parmigiano, crescenza, carni bianche, sogliole ), non riesce a mantenere con regolarità l'INR tra i valori di 2e 3 assumendo il Coumadin. Nel frattempo ha avuto anche due episodi di TIA. A causa della disfagia, causata dall'ictus, non è in grado di deglutire intere le capsule rigide di Pradaxa. Il medico di famiglia afferma che se il livello è troppo alto (3. 8) possono solo verificarsi degli ematomi, se invece troppo basso (1. 7, 1, 8) mia madre ha gli stessi rischi di una persona " normale" ;. Faccio eseguire i prelievi (anche in farmacia, con prelievo dal dito) 1 volta alla settimana, a volte anche ogni 4 giorni. Oltre al Coumadin, assunto sempre alle 17. 00, mia madre prende al mattino e alla sera Sotalolo (mezza compressa alla volta) e prima di coricarsi 3-4 gocce di Xanax. Grazie per il consiglio che vorrete darmi.

Risposta del 03 giugno 2014

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Purtroppo l'assorbimento e il metabolismo del coumadin dipendono da molti fattori, tra cui la dieta e l'assunzione di altri farmaci, compresi i betabloccanti, come è per sua madre. E spesso è difficile trovare il dosaggio ottimale. tuttavia, esistono diversi altri farmaci ad azione anticoagulanti o antiaggreganti, tra cui l'eparina a basso peso molecolare, facile da somministrare sottocute. Ma deve sempre rivolgersi a un esperto di coagulazione, per gestire bene la situazione.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube