Terapie alternative gonoartrosi

28 gennaio 2006

Terapie alternative gonoartrosi




23 gennaio 2006

Terapie alternative gonoartrosi

Buongiorno. Scrivo a nome di mio padre, il quale nel corso degli anni ha sviluppato una fortissima gono Artrosi. Ha 76 anni ma le sue condizioni di salute sono danneggiate a causa di un incidente stradale occorso 12 anni fa nel quale è stato in coma per 4 giorni e a causa di una gastropatia ulcerosa che lo ha costretto a 2 interventi nel corso degli ultimi 2 anni.
Un'operazione chirurgica potrebbe avere complicazioni in quanto i medici gli hanno riscontrato una cardiopatia ipertemica e torace con ipoventilazione diffusa, ipertrofia e socraccarico ventricolare. Il suo scarso movimento fisico dovuto dal dolore, peggiora la situazione globale. Avrebbe dei suggerimenti per alleviare il dolore e un'alternativa che gli consenta un futuro un pò più accettabile? Grazie in anticipo per i suoi preziosi suggerimenti. Cordiali saluti.
Paola

Risposta del 28 gennaio 2006

Risposta a cura di:
Dott. RAFFAELE PASTORE


Credo che le terapie complementari possano poco; l'unico consiglio che mi sento di darLe è di far perdere a suo padre un pò di peso superfluo.

Dott. Raffaele Pastore
Medicina generale convenz.
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
JESI (AN)

Risposta del 28 gennaio 2006

Risposta a cura di:
Dott. ALBERTO MOSCHINI


Non ho capito bene il tipo di intervento a cui si dovrebbe sottoporre, se il ginocchio o lo stomaco, se la gon Artrosi è susseguente all'incidente. Comunque la "gastropatia ulcerosa", se deriva dall'Helicobacter Pylori il farmaco di similitudine di malattia è il Phosphoro da assumere alla 0, 30LM; aggiungendo il Nux Vomica in diluizione centesimale 30CH; oppure in preparati omotossicologici; per la gon Artrosi la terapia omeosiniatrica nei punti di agopuntura, con preparati omotossicologici, va benissimo. Per quanto riguarda il soprappeso un riguardo per i carboidrati soprattutto alla sera da evitare, per inibire la produzione di cortisone endogeno il cui picco massimo inizia dopo le 19, per evitare anche un carico glicemico eccessivo, con conseguente stimolo di insulina. In aggiunta una terapia omotossicologica secondo la tavola dell'omotossicosi.

Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
MASSA (MS)

Ultime risposte di Allergie


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube