Timidezza

11 aprile 2005

Timidezza




08 aprile 2005

Timidezza

Ho 35anni, non ho avuto mai una ragazza per colpa della mia timidezza e del mio carattere troppo serio, ma ora sono stanco di questa situazione. Adesso che sono diventato adulto il problema e meno grave però:ho difficoltà di avvicinarmi ad una ragazza e conoscerla solo quello praticamente ho probblemi al primo approcio, dopo non ci sono probblemi. Sono uno di poche parole questo mi crea difficoltà ma poi una volta presa confidenza riesco a chiacherare.

Risposta del 11 aprile 2005

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA ADELAIDE BALDO


dietro la sua timidezza c'è molto probabilmente una scarsa stima di sè e una scarsa identità di sè come maschio.
Può essere che un'educazione troppo rigida sia all'origine, ma ovviamente è solo una ipotesi perchè non personalmente la sua storia.
Credo che lei potrebbe trarre grande aiuto da attività che la mettano in condizione di confrontarsi con le sue risorse relazionali: sto pensando ad un corso di teatro ad esempio che sicuramente l'aiuterebbe a superare la timidezza.
Ovviamente se all'origine c'è una incompleta identità di sè come maschio, allora dovrebbe rivolgersi ad uno psicoterapeuta. In bocca al lupo!

Dott. Ssa M. Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)



Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli
Alzheimer, la forma più frequente di demenza
Mente e cervello
15 ottobre 2021
Notizie e aggiornamenti
Alzheimer, la forma più frequente di demenza
Padovani, Airalzh: Telehealth rivoluzione per Alzheimer
Mente e cervello
05 ottobre 2021
Notizie e aggiornamenti
Padovani, Airalzh: Telehealth rivoluzione per Alzheimer
Omega 3 e vitamina B: gli integratori per il cervello
Mente e cervello
24 settembre 2021
Notizie e aggiornamenti
Omega 3 e vitamina B: gli integratori per il cervello