Tiroide

12 dicembre 2006

Tiroide




04 dicembre 2006

Tiroide

In giugno ho effettuato indagini (eco, scintigrafia, an sangue)per individuare possibili alterazioni tiroidee. Esito: Nodulo 4 cm, TSH sotto. 10, gozzo unidodulare freddo. Un'amica mi ha convinto ad andare da un naturopata per altre ragioni e il medico in questione mi ha riscontrato una candidosi intestinale. Eliminato pane, pasta, pizza, patate, frutta, dolci, latticini per un mese e assunto aloe vera e tea tree. A parte stare benissimo, stamattina ho eseguito un'ecografia tiroidea di controllo. Con mio grande stupore, IL NODULO non c'e' piu'!!!! Il medico mi ha detto: "Signora, non le dico che si e' ridotto. . . Proprio non esiste piu'". . . E' possibile che le due cose siano collegate??? Cioe' che la terapia per la candidosi abbia fatto regredire il nodulo? Grazie per la risposta

Risposta del 12 dicembre 2006

Risposta a cura di:
Dott. RAFFAELE PASTORE


Non la terapia per la candidosi, ma il riequilibrio del suo sistema ha fatto si che il nodulo scomparisse.
La acndida presente nell'intestino scompensava il suo sistema immunitario che dava imput anomali attraverso i linfociti al suo sistema endocrino.
Si ricordi di evitare un abuso degli alimenti che ha dovuto eliminare.
Saluti

Dott. Raffaele Pastore
Medicina generale convenz.
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
JESI (AN)

Ultime risposte di Allergie

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa