Tiroidite autoimmune

14 febbraio 2006

Tiroidite autoimmune




11 febbraio 2006

Tiroidite autoimmune

A seguito di un episodio di rabdomiolisi, avvento 4 mesi fa, ho iniziato effettuato una vastissima serie di analisi (tutte negative) che hanno escluso, in particolare, patologie muscolari, epatiche, miastenia gravis, celiachia. Si è però evidenziato un aumento (oscillante) del tsh (3, 22, poi 5, 42, poi 5, 61, poi 8, 95, poi 4, 38) e la presenza di anticorpi antitiroide. Ft3 ed T4 nella norma. Persistono astenia, affaticabilità muscolare, forte ansia, forte nausea. Ho iniziato cura omeopatica assumendo SILICEA in fiale sulla base di una diagnosi che vedeva nell'ADENOVIRUS l'agente 'scatenante'. Ho poi eseguito a Parma esami per il dosaggio di vari tipi di anticorpi ma gli unici presenti sono quelli del CITOMEGALOVIRUS e non dell'ADENOVIRUS, né Epstein Barr, né altri. La domanda è: il preparato omeopatico per il mio caso non è CALCAREA CARBONICA? Può una tiroidite autoimmune collegarsi ad una CANDIDOSI INTESTINALE?

Risposta del 13 febbraio 2006

Risposta a cura di:
Dott. ALBERTO MOSCHINI


Potrebbe, ma non ho ancora trovato niente in letteratura, riferisca per favore per esteso gli esami eseguiti, senza mettere sono negativi, è importante cosa è stato fatto. Spesso gli esami vanno letti attentamente, ad un esame frettoloso, sembrerebbero negativi, ed invece risultano positivi.
SAluti

Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
MASSA (MS)

Risposta del 14 febbraio 2006

Risposta a cura di:
Dott. RAFFAELE PASTORE


La candida può certamente essere colegata al suo problema di Tiroidite, non direttamente, ma come spia della crisi del suo sistema immunitario che sta alla base del problema tiroideo.

Dott. Raffaele Pastore
Medicina generale convenz.
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
JESI (AN)

Ultime risposte di Allergie


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube