Tiroidite ed exrasistole

27 marzo 2006

Tiroidite ed exrasistole




24 marzo 2006

Tiroidite ed exrasistole

Ho 41 anni. Da anni ho frequenti extrasistole nei giorni prima delle mestruazioni e nei giorni dopo. A seguito di visita cardiologica (da cui non è emerso niente di importante) ho eseguito i seguenti esami: TSH - risultato 4, 78 FT4 - risultato 1, 39 FT3 - risultato 3, 8 AB ANTI TPO - risultato 966 AB ANTI HTG - risultato 1397 Alla conseguente visita endocrinologica la diagnosi è stata: TIROIDITE DI HASHIMOTO CON INIZIALE IPOTIROIDISMO PRECLINICO TERAPIA: EUTIROX 50 1 CP TUTTE LE MATTINE. Ho iniziato la cura a novembre 2005 e dopo un breve periodo le extrasistole sono diventate sempre più frequenti e fastidiose, accompagnate da forte tachicardia. Ho inoltre iniziato ad avere forti crampi a tutta la muscolatura (mi accade solo di sera) con forte tremore e sensazione di freddo, che dura dai 15 ai 30 minuti. Ho consultato il medico di famiglia il quale mi ha prescritto il COMPENDIUM (benzodiazepine) da assumere all'occorrenza! Oggi ho ritirato le ultime analisi del sangue e i risultati sono i seguenti: ANTI SURRENE: NEGATIVO ANTI PARIETALI GASTRICHE: <10 ANTITRANSGLUTAMINASI: 0, 1 CORTICOTROPINA ACTH: 15, 2 TSH: 0, 09 !!!!!!!! FT4: 1, 57 FT3: 3, 7 E' opportuno sospendere o diminuire l'EUTIROX in attesa della prossima visita endocrinologica già fissata per il 7 aprile? Il TSH è diminuito così tanto a causa di iperdosaggio di EUTIROX? I miei disturbi possono essere stati causati da ciò? Ringrazio anticipatamente per la risposta.

Risposta del 27 marzo 2006

Risposta a cura di:
Dott. ALBERTO MOSCHINI


La terapia con eutirox è solamente sintomatica, infatti la cosa più importante dei suoi esami è: AB ANTI TPO - risultato 966; AB ANTI HTG - risultato 1397, che dimostrano una Tiroidite molto attiva, infatti questa viene pomossa per un meccanismo immunologico definito mimetismo molecolare, per cui vengono prodotti anticorpi anti cellule tiroidee, queste vengono distrutte dal processo e liberano ormone tiroideo che poi produce i sintomi di Ipertiroidismo, quindi i suoi sintomi erano di Ipertiroidismo, la somministrazione di eutirox non ha fatto altro che accentuarli. La terapia consiste nel determinare chi ha provocato, iniziato il processo autoimmune, e fermare quindi la distruzione delle cellule, altrimenti continuerà fino ache la ghiandola non sarà completamente distrutta con formazione di noduli.
Pertanto, per completare gli esami diagnostici, esegua:
ecografia del collo e addominale, con controllo ovaioe surrenali.

emocromo e formula, piastrine, transaminasi gammaGT
Tipizzazione linfocitaria e sottopopolazioni:
CD3, CD4, CD5, CD8, CD19, CD20, CD16/56, CD23, CD25,
anticorpi sierici anti tireoglobulina
anticorpi sierici anti microsoma tiroideo (TPO)
Tireoglobulina
anticorpi sierici anti recettore TSH (anti TRAK)
FT3, FT4, TSH
Anticorpi antinucleo (ANA e frazioni (ENA, Sm, RNP)
Calcitonina
Prolattina (possibilmente al 21°giorno mestruale)
· ANTICORPI ANTI-CHLAMYDIA PNEUMONIAE lgG e lgM
· ANTICORPI ANTI-CHLAMYDIA TRACHOMATIS ]gG e lgA
ANTICORPI ANTI-CITOMEGALOVIRUS lgG e lgM
· ANTICORPI ANTI-EPSTEIN BARR (EBNA-IgG, EBNA-IGM, VCA-IGG, VCA-IGM, EA-IGG, EA-IGM)
· ANTICORPI ANTI-HELICOBACTER PYLORI lgG e lgA

successivamente si potrà instaurare una terapia agendo sullem cause e non soltanto sintomatica
Saluti

Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
MASSA (MS)

Ultime risposte di Allergie


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube