Trauma infantile

19 febbraio 2007

Trauma infantile




16 febbraio 2007

Trauma infantile

Mia moglie purtroppo è stata operata al seno per un tumore maligno molto aggressivo e dopo le prime cure chemioterapiche, cioè otto mesi, si sono formate metastasi nel fegato e in testa. Abbiamo una bambina di soli 21 mesi e anche se non lo dice apertamente, perchè è ancora piccola, io sento la sua sofferenza nel vedere la mamma in questo stato o che si allontana per lunghi periodi di tempo. Mi chiedevo se mia figlia possa avere dei traumi da questa esperienza, e se io posso fare qualcosa per poterli evitare. ancora non so se la sua mamma potrà vivere abbastanza, ma se malauguratamente non dovesse farcela, mi trovero' da solo ad affrontare questo enorme problema con mia figlia. grazie per l'interessamento.

Risposta del 19 febbraio 2007

Risposta a cura di:
Dott. GASPARE PALMIERI


credo che la sofferenza di sua figlia in questi casi sia inevitabile. questo non vuol dire che avrà dei traumi. sicuramente lei dovrà starle più vicino per proteggerla, magari facendosi aiutare da qualche altro famigliare (nonni, etc. ).

Dott. Gaspare Palmieri
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria
MODENA (MO)

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa