Trombocitemia

14 dicembre 2005

Trombocitemia




11 dicembre 2005

Trombocitemia

mio marito è affetto da trombocitemia essenziale da circa 15 anni, abbiamo provato ultimamente la terapia farmacologica con Anagrelide ma dopo 15 giorni abbiamo dovuto interromperla perchè le piastrine erano arrivate a1800 mila. Sembra avere risultati ottimi solo con Oncocarbide ma sono 5 anni che prende questo farmaco. Cosa ci consigliate di fare? Non era troppo presto per interrompere la cura?

Risposta del 14 dicembre 2005

Risposta a cura di:
Dott. ALBERTO MOSCHINI


Non capsco la trombocitopenia essenziale, infatti tali disturbi potrebbero avere origine virale o batterica che innescano una reazione autoimmune, quindi si può rattare di una trombocitopenia autoimmune, potrebbe avere un beneficio se si conosce l'agente eziologico, pertanto se vuole, può inviarmi gli esami eseguiti finno ad ora al numero di fax: 0585242087. Saluti Alberto Moschini

Dott. Alberto Moschini
CARRARA (MS)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube