Trombosi venosa profonda iliaca

20 novembre 2004

Trombosi venosa profonda iliaca




27 ottobre 2004

Trombosi venosa profonda iliaca

Gentile dottore, sono in terapia anticoagulante ormai da più di un anno per una TVP iliaca e femorale con estensione cavale e per la scoperta di una trombofilia primaria. Dall'ultima angiotac sono risultate pervie la femorale e la cava, ma ancora occlusa l'iliaca comune ed esterna di sinistra. C'è ancora qualche possibilità che il trombo possa sciogliersi (dopo un anno) o sono destinata a conviverci per tutta la vita? Tra l'altro si è creato un circolo collaterale addominale caratterizzato da varici gonfie e tortuose che unite all'occlusione dell'iliaca e alla trombofilia mi comportano dei rischi elevatissimi in caso di gravidanza, tanto che me l'hanno vivamente sconsigliata. Sono disperata, esiste un rimedio a tutto ciò?

Risposta del 20 novembre 2004

Risposta a cura di:
Prof. GIUSEPPE CASTRIOTTA


C'è ancora la possibilità che il vaso si ricanalizzi completamente.
Purtroppo dovrà effettuare una terapia anticoagulante tutta la vita.
In alcuni casi particolari è possibile trattare il cirsolo venoso superficale.
Sia pure con un certo rischio e con assidui controlli (e sotituendo l'anticoagulazione orale con quella sottocutanea sin dal concepimento) potrebbe essere possibile avere una gravidanza.
Auguri.

Prof. Giuseppe Castriotta
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
BARI (BA)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa