Tumefazione parti molli?

22 giugno 2014

Tumefazione parti molli?




11 giugno 2014

Tumefazione parti molli?

Buongiorno,
sono stato operato qualche anno fa di osteotomia valgizzante a entrambe le gambe e da quel momento ho sempre sofferto di dolori ai piedi per lo scorretto appoggio che hanno assunto da quando il mio corpo ha acquisito il nuovo assetto.
Così il mio ortopedico di fiducia (che non potrò vedere prima di Settembre, ormai) mi ha prescritto una radiografia in carico di entrambi i piedi.

Esame eseguito in carico

Non alterazioni morfostrutturali delle ossa componenti i piedi il cui tenore calcico è normale.
Conservata l'ampiezza delle volte plantari longitudinali.
Non immagini riferibili a spina calcaneale da entrambi i lati.

La mia domanda è: cosa significa quel "tumefazione parti molli", per giunta con tanto di punto di domanda? E' qualcosa di preoccupante che vale la pena di approfondire subito senza attendere la fine dell'estate?

Grazie mille!

Risposta del 22 giugno 2014

Risposta a cura di:
Dott. PASQUALE PRISCO


gentile paziente,
la frase "tumefazione parti molli", non compare nel referto da lei inviato!
E'per dimenticanza sua o di chi ha riportato on line la richiesta?
Riveda il tutto, e specifichi di quali parti molli si trattava.
Ex juvantibus potrebbe usare dei plantarini in silicone a sostegno della " volta longitudinale" del piede, confezionati da un ortopedista.
Forse risolverebbe il dolore.
N. B. il supporto deve essere molto sottile e il sostegno interessare solo l'incavo del piede.
Sono a sua disposizione per ulteriori chiarimenti
Saluti

Dott. Pasquale Prisco
Specialista in Ortopedia e traumatologia
Torre Annunziata (NA)

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube