Tumore colon

06 febbraio 2013

Tumore colon




31 gennaio 2013

Tumore colon

buongiorno vorrei un parere per quanto possibile, mio zio da circa due anni è affetto da k del colon gene kras non mutato con metastasi epatiche, trattato da prima con chemioterapia schema folfox per un anno poi successivamente con chemioterapia xeloda con aggiunta di farmaco biologico. ora visto che il marcatore tumorale cea era elevato (valore circa 1280 ), l'oncologo ha prescritto una tac e un ricovero perchè dalle analisi si evinceva la comparsa di un Ittero astruttivo e ascite. questa la risposta della tac " LE GROSSOLANE LESIONI SECONDARIE INFILTRANO IN MANIERA SUBTOTALE IL PARENCHIMA INTERESSANDO ANCHE IL SISTEMA PERIPORTALE, PACCHETTI LINFONODALI IN TUTTE LE PRINCIPALI STAZIONI LINFONODALI ADDOMINALI DEL SETTORE SUPERIORE ADDOMINALE; VERSAMENTO LIBERO IN ADDOME ED IN SEDE PERIEPATICA CON SEGNI DI CARCINOSI PERITONEALE. IL PARENCHIMA POLMORE APPARE ESENTE DA LESIONI O ADENOPATIE. NON LESION CELEBRALI. "

L'oncologo ha iniziato una terapia settimanale con chemioterapia erbitux, non lasciandoci margini di sopravvivenza ltre i due mesi. oggi è stato dimesso con prognosi tumore colon stenosante, ascite, Ittero ostruttivo. cosa dobbiamo aspettarci nel breve lungo termine?

Risposta del 06 febbraio 2013

Risposta a cura di:
Dott. GIORGIO REGUZZONI


Vista la severità delle lesioni è purtroppo prevedibile la conclusione della malattia in tempi abbastanza brevi

Dott. Giorgio Reguzzoni
Specialista attività privata
Specialista in Oncologia
Busto Arsizio (VA)

Ultime risposte di Tumori

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa