Un parere

15 marzo 2007

Un parere




11 marzo 2007

Un parere

Buonasera sono una ragazza di 22 anni(fisico nella norma altezza 1. 65 peso 57 kili circa) esattamente 1 mese e 10 giorni fa ho avvertito un dolore al piede sinistro improvvisamente. Non potevo appoggiarlo mi bruciava. Sono andata dall’ortopedico ma nel frattempo il dolore è diventato pure gonfiore (una bolla di circa 5 centimetri di diametro) sul collo del piede vicino al metatarso. Era caldo gonfio e poco rosso. L’ortopedico mi diagnostica un’artrite e mi prescrive analisi del sangue e raggi al piede e mi fa fare per 12 giorni cortisone(deflan da 6 mg con efferalgan 500). Raggi negativi e analisi del sangue ottime!ogni tanto avevo dolori anzi li definirei BRUCIORI alle gambe esattamente alle cosce. . Ho fatto di tutto. . Analisi a livello reumatologico e tanto altro…è tutto negativo apparte le IgA che sono alte. vado dal reumatologo che mi prescrive i raggi al bacino (sacro-iliache) per escludere l’artrite reumatoide. . Raggi negativi!E tante altre analisi (ANCA ANA ENA n-DNA)TUTTE NEGATIVE!!!non ho nulla a livello clinico! Nel frattempo passano i 12 giorni e sospendo il cortisone…il dolore oltre che nelle gambe sale alle mani ma diciamo che complessivamente è di piu’ agli arti sinistri che ai destri. . Inizio una cura di antinfiammatori (airtal) non trovo beneficio!!tutte le analisi anche a livello virologico sono negative le analisi del sangue sono ottime!Le analisi delle urine ripetute per 2 volte presentano una leggera batteriuria e il tampone faringeo è negativo!il tampone uretrale per ricerca di clamidia e mycoplasma è negativo!Adesso aspetto le analisi del sangue per la tiroide (T3 - T4 – TSH anti-tireoperossidasi e anti-tireoglobulina)le IgE e l’HLA per la ricerca di alleli. Il dolore continua sempre e per 2 settimane cambio l’antinfiammatorio e prendo “desketo” da 25 mg e le vitamine alanerv…nessun sollievo!aspetto adesso di fare scintigrafia ossea total body ed elettromiografia agli arti!Ripeto il dolore è di piu’ nella parte sinistra(lato in cui è cominciato il fastidio al piede)!mi hanno visitato 9 specialisti fra cui reumatologi, neurologi, virologi, infettologi e l’ortopedico…(ho pure sospeso x qualche giorni gli antinfiammatori per vedere se aumentava la temperatura corporea visto che in tutto questo periodo non mi è successo e quindi per vedere se è una questione virale…niente febbre!!). Le descrivo il dolore…io lo definisco BRUCIORE o comunque un dolore pulsante puntorio episodico ma spesso anche continuo ( a fitte piu’ forti e meno forti)…soprattutto nelle cosce nelle mani nel braccio nell’avambraccio negli stinchi nelle dita dei piedi e nelle piante dei piedi insomma un po’ in tutti gli arti (ripeto soprattutto in quello sinistro)come se avessi le spine. Siccome in tutto questo periodo nessuno mi ha diagnosticato qualcosa in particolare…lei cosa ne pensa??non si puo’ capire cosa è perche tutte le analisi sono negative!non c’è nulla…infiammazione dei nervi non ce n’è (perché mi hanno visitata 3 neurologi) dolori articolari non ne ho e le articolazioni vanno piu’ che bene, la forza nelle gambe e nelle mani ce l’ho…è solo un fastidio ma tanto fastidioso!!tutti escludono questione circolatoria perché non ci sono segni evidenti di nulla! E dopo 40 giorni a quest’ora si doveva vedere qualcosa…mi saprebbe dire qualcosa?

Risposta del 15 marzo 2007

Risposta a cura di:
Dott. RAFFAELE PASTORE


Che cosa è successo subito prima della comparsa dell'evento, 1 mese e 11 giorni fa ?
Sentiva anche pesantezza di stomaco all'inizio dopo aver mangiato, bocca amara o soffre di stipsi ?

Dott. Raffaele Pastore
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
JESI (AN)

Ultime risposte di Allergie

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa