Urodinamica

05 ottobre 2005

Urodinamica




28 settembre 2005

Urodinamica

sono un ragazzo tetraplegico tutt'ora la vescica nn mi da problemi da tempo, ma ogni quanto tempo è consigliato fare una urodinamica di controllo anche per vedere che non ci sia reflusso ai reni? Grazie

Risposta del 05 ottobre 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Di solito vengono consigliate in questi casi, a situazione stabilizzata e se non subentrano particolari complicanze, delle regolari monitorizzazioni, meno invasive, come l'ecografia completa dell'apparato urinario (almeno una volta all'anno) con la valutazione dell'eventuale residuo minzionale. Queste indagini ci guidano, se qualche novità appare, a ripetere una valutazione urodinamica. Segua comunque sempre attentamente le indicazioni del suo urologo. Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Salute maschile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube