Uscirò dal tunnel???

20 novembre 2005

Uscirò dal tunnel???




16 novembre 2005

Uscirò dal tunnel???

Gentili dottori, mi rivolgo a voi ma no siete gli unici a cui mi rivolgo. . Oramai sono due anniche soffro di attacchi di panico o almeno così dicono. . . . . . Sono stata male per diverso tempo con attacchi tremendi, ho fatto tutte le analisi del caso, risonanza magnetica alla testa, ecg ecg sotto sforzo e holter, ecocardiogramma, valori degli ormoni tiroidei e femminili, e altro ancora tutto negativo. . quindi mi sono rivolta ad una psichiatra. . ho iniziato la cura con eutimil e xanax. . fatto sta che dopo un anno e mezzo e cioè da giugno di quest'anno ho interrotto di mia volontà la terapia, mia madre ha iniziato ad avere eventi ischemici, ed io ho iniziato a bere e fumare come una tossica. . . Ora ho paura che mi possa succedere qualcosa, vorrei risalire ma sembra che sprofondi sempre più in basso. . . Tra l'altro mia madre mi ha lasciato un mese fa, aveva solo 65 anni ed io ero molto legata a lei e quindi mi sento persa e senza voglia di vivere ma allo stesso tempo con la paura di morire a causa del fumo e dell'alcool. . . Esiste qualche rimedio omeopatico per risalire? Posso andare incontro ad un infarto? Premetto che sono una ragazza di 32 anni senza figli, ma fumo da oramai 5 anni e da sei mesi bevo pure. . . . Cordiali saluti Jenny

Risposta del 20 novembre 2005

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA ADELAIDE BALDO


In un caso come il suo l'omeopatia non è la strada giusta. Lei ha probabilmente una Depressione ed ha sicuramente bisogno di essere seguita assiduamente con una terapia approppriata.
Si rivolga ad una struttura che si occupa di dipendenze da alcool e da sigaretta. E' possibile che anche presso l'ASL della sua zona vi sia un centro si questo tipo.

Dott. Ssa M. Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube