Utilizzo dell'elettrostimolazione lombosciatalgia

20 giugno 2012

Utilizzo dell'elettrostimolazione lombosciatalgia




15 giugno 2012

Utilizzo dell'elettrostimolazione lombosciatalgia

Soffro di lombosciatalgie acute ricorrenti, 2 volte al mese circa, quando sono seduto su sedie rigide. Sono costretto ad assumere spesso Fans(Aulin, oppure Toradol) nella fase acuta, oppure tachipirina 100 mg, nelle crisi più leggere.
Il referto di un RM lombo-sacrale evidenziava:

L'esame RM ha documentato una conservazione della fisiologica lordosi lombare con buon allineamento dei somi vertebrali.
Iniziali fenomeni degenerativi si documentano a carico del disco intersomatico compreso tra L5-S1 che presenta minima protusione concentrica dell'anello fibroso.
Non si documentano immagini per la presenza di ernie discali.
Cono midollare normoposizionato.
Il canale vertebrale presenta dimensioni nella norma.
Si segnala infine la presenza di angiolipoma endosseo in corrispondenza dell'emiporzione destra del soma vertebrale di L2.

In caso di episodi acuti, volendo evitare l'utilizzo massivo di Fans, potrei utilizzare nel mio caso un elettrostimolatore TENS per terapia antalgica?
A tal fine vorrei però evidenziare anche un'altro problema di origine cardiaca. Un'extrasistolia ventricolare. Questo il referto medico per un'esame sotto sforzo:

Il P. Ha tollerato un buon carico lavorativo (175W, 7. 1 Mets),
raggiungendo 85% della FTM (DP 26. 825). Normale incremento cronotropo e pressorio. Non sintomi. Extrasistolia ventricolare isolata momomorfa di base che si è ridotta con lo sforzo per scomparire dal 8' minuto di sforzo. Non modificazioni significative tratto STT. Test negativo per segni o sintomi di ridotta riserva coronarica indotta da lavoro muscolare.

Dovendo trascorrere per motivi lavorativi molto tempo seduto, potrei curare con l'elettrostimolazione la lombosciatalgia tenendo conto i disturbi di cui sopra?

Confidando in un vostro cortese cenno di riscontro porgo distinti saluti

Antonio

Risposta del 20 giugno 2012

Risposta a cura di:
Dott. VINCENZO ROLLO


il problema è proprio la posizione seduta che è la peggiore per quel tratto di colonna vertebrale. Utili a tal proposito le sedie stokke che utilizzano un sistema di postura modificato che consente di scaricare dal tratto lombare il peso e distribuirlo altrove. La Tens va bene, nessun problema con l extrasistolia ventricolare.

Dott. Vincenzo Rollo
Medico Ospedaliero
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
Specialista in Medicina fisica e riabilitazione
Lecce (LE)

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa