Vacuum terapia

03 maggio 2006

Vacuum terapia




24 aprile 2006

Vacuum terapia

Ho sentito parlare della vacuum terapia per la cura della cellulite e dei cuscinetti adiposi. Vorrei avere un parere sulla metodologia. Grazie.

Risposta del 03 maggio 2006

Risposta a cura di:
Dott. DANILO DE GREGORIO


Già tremila anni fa i cinesi si servivano di ventose artigianali per curare diversi disturbi. Alcuni vasetti, in cui si creava il vuoto introducendovi del calore, venivano applicati in zone precise del corpo: lo scopo era quello di provocare, una congestione locale, ovvero un maggiore afflusso di sangue, stimolando il sistema microcircolatorio e permettendo un più adeguato nutrimento dei tessuti malati. Questa antica metodica, detta vacuumterapia ( o della "coppettazione", secondo la definizione orientale) nella medicina cinese è associata alla agopuntura. Migliorando il flusso sanguigno viene agevolata l'attività di scambio che si compie nei capillari; velocizzando lo scorrere del sangue, si contrasta pure la stasi venosa che è alla base delle vene varicosa e della relativa insufficienza venosa. Evidente quindi come l'uso di questa terapia sia utile per il trattamento di tutte le patologie vascolari che colpiscono le gambe: Arteriosclerosi degli arti inferiori, Burger, Raynaud. ; tutte le forme che comportano una insufficienza venosa e/o linfatica: gambe gonfie, linfedema, flebolinfedema, e quindi anche la "Panniculo-patia-edemo-fibro-sclerotica" volgarmente detta cellulite. So che sono in poduzione vari macchinari capaci di ricreare l'effetto delle coppette cinesi ma non mi chieda quali sono i produttori o chi le usa perchè non saprei proprio.
La saluto cordialmente.

Dott. Danilo De Gregorio
Casa di cura privata
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
PERUGIA (PG)

Ultime risposte di Chirurgia estetica


Vedi anche:


Ultimi articoli
Ustioni
29 agosto 2017
Patologie mediche
Ustioni
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube