Varicocele

10 maggio 2006

Varicocele




07 maggio 2006

Varicocele

Buongiorno dottore, ho il seguente problema: in seguito ad una epididimite (curata) mi sono accorto di dolori ad entrambi i testicoli. Pur non accorgendomi di nessun rigonfiamento avverto un leggero dolore al tatto. In seguito ad una ecografia, competa di eco-doppler, mi è stata diagnosticata la presenza di varicocele. L'andrologo che mi ha visitato mi ha detto di non allarmarmi mentre il mio medico curante mi è sembrato preoccupato. Sono un ragazzo molto sportivo, pratico attività 7 giorni su 7, spazio dalla biicletta al sollevamento pesi ed ho una attività sessuale regolare. Vorrei sapere dottore se queste mie abitudini di vita mettono ancora più a rischio la mia situazione e se posso quindi praticarle in totale tranquillità. Un ultima cosa: a volte, palpando i testiscoli, sento la sacca "fredda" e magari dopo poco torna nromale. La ringrazio infinitamente per la sua disponilità e cortesia

Risposta del 10 maggio 2006

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


A questo punto la cosa importante da fare è una valutazione del liquido seminale, cioè uno spermiogramma, per capire se ci sono problemi a questo livello. Con questo esame le consiglio di consultare un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana che, valutata attentamente la sua situazione clinica, le indicherà le eventuale successive strategie diagnostiche e terapeutiche. Comunque, se desidera avere più informazioni dettagliate su queste problematiche, le consiglio la facile lettura del manuale, scritto dalla dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano" CIC edizioni internazionali, Roma. Auguri ed un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Salute maschile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube