Varicocele pelvico

25 marzo 2006

Varicocele pelvico




22 marzo 2006

Varicocele pelvico

Durante una visita ginecologica mi è stata diagnosticata la presenza di un varicocele pelvico a sinistra causa di una serie di dolori al basso ventre. Il mio ginecologo non ne ha dato importanza e quindi non ha prescritto nulla per il dolore. Avrei due domande: 1. Esiste qualcosa di omeopatico che mi può risultare utile per risolvere o attenuare questo problema? 2. Siccome non trovo nulla in merito volevo sapere se è una patologia di cui mi devo preoccupare. Grazie

Risposta del 25 marzo 2006

Risposta a cura di:
Dott. ALBERTO MOSCHINI


Certamente, ma come al solito, va sempre individuata l'origine della patologia, chi ha provocato il varicocele pelvico? poichè è una alterazione circolatoria, bisogna indagare in questo senso, ma non solo anche l'asse immunoneuroendocrino è implicato. HPA, Hypothalamic Pituitary Adrenal axis nelle sue funzioni, la PNEI, psiconeuroendocrinoimmunologia. Tutte queste alterazioni vanno cercate e corrette. La medicina biologica ha molte possibilità di intervento, ma bisogna sempre eseguire una anamnesi, esame obiettivo e esami strumentali. Il tutto può essere eseguito in studio, perchè la medicina biologica ci fornisce gli strumenti adatti per velocizzare e per restringere la prescrizione degli esami da eseguire. Ma cosìa distanza è particolarmente difficile.
Saluti

Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
MASSA (MS)

Ultime risposte di Allergie


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube