Vasculopatia cronica

07 marzo 2020

Vasculopatia cronica




03 marzo 2020

Vasculopatia cronica

Gentilissimo dottore, mia madre ha 70 anni, 7 anni fa ha avuto un carcinoma alla mammella, dopo l asportazione totale del seno, chemio e radioterapia è guarita. Il tumore non si è più ripresentato, ma si è sviluppata una grave osteoporosi. Da circa un' anno mia madre ha seri problemi di memoria, e in seguito a una caduta, è stata portata al pronto soccorso. Le è stata fatta una tac alla testa e il referto è il seguente: ipodensita' della sostanza bianca periventricolare in rapporto a vasculopatia cronica. Ampliamento su base atrofica degli spazi liquorali cortico-sottocorticali. Attualmente mia madre (a 3 giorni dalla caduta) vaneggia e ha allucinazioni e quando è lucida ha un atteggiamento molto remissivo (che non è tipico suo). Cosa potrebbe essere? Come devo muovermi? Chiedo perché il medico di famiglia non consiglia altre visite, parlando d invecchiamento precoce, e non consiglia una risonanza, che io invece vorrei fare. Grazie anticipatamente per la risposta.

Risposta del 07 marzo 2020

Risposta a cura di:
Dott. GIUSEPPE BILLO


Si tratta di una patologia che interessa i piccoli vasi (la sostanza bianca); la RMN cerebrale conferma quando visto alla TAC cerebrale con un live incremento di patologia.
Si tratta di vasculopatia cerebrale sottocorticale che riconosce due sintomi importanti: 1) rallentamento motorio, da non confondere con la lentezza dell'anziano; 2) disturbi della memoria.
Chieda al proprio Curante la richiesta di una valutazione neuropsicologica.

GIUSEPPE BILLO

Ultime risposte di Mente e cervello

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube