Vena varicosa e viaggio aereo

05 ottobre 2018

Vena varicosa e viaggio aereo




30 settembre 2018

Vena varicosa e viaggio aereo

Da un po' di anni ho la grande safena varicosa. 3 anni fa ho avuto una TVS probabilmente a causa di un trauma alla vena.
Ora la mia paura è che questo Novembre ho un viaggio in programma negli Stati Uniti e ho una gran paura che mi venga una TVP o peggio.
Cosa mi consiglia? Calze compressive (che già uso) e magari scoagularmi prima del volo, durante la permanenza e dopo il ritorno?

Risposta del 05 ottobre 2018

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Il fatto di avere avuto una trombosi in una vena superficiale ( varicosa ) non è un motivo sufficiente per temere addirittura una trombosi profonda per un viaggio aereo, che di solito viene fatto in una cabina pressurizzata intorno ai 1000 metri. Vi sono degli anticoagulanti da prendere per bocca, facili da maneggiare perché non richiedono esami del sangue di controllo, ma naturalmente glieli deve prescrivere il suo medico di famiglia, se è d' accordo.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube