Vertigine posizionale

17 giugno 2006

Vertigine posizionale


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


14 giugno 2006

Vertigine posizionale

Circa due srttimane fa mio marito (31 anni, da almeno 10 soffre di cervicale) ha avvertito un improvviso senso di vertigine accompagnato da nausea e, contemporaneamente, attacchi di caldo e brividi. Al pronto soccorso gli hanno somministrato una supposta di Torecan e consigliato una visita otorinolaringoiatrica. Il giorno dopo l'otorino, convinto che si trattasse di vertigine posizionale benigna, ha effettuato alcune manovre liberatorie che però non hanno avuto effetto. Gli è stato dunque prescitto il Levopraid per 15 giorni (15 gocce ai pasti i primi cinque giorni e poi 10 gocce ai pasti per i restanti dieci giorni). Finita la terapia si è ripresentato il problema. E' possibile una cosa del genere? Cosa si può fare? Questa situazione sta condizionando molto il lavoro e la vita di mio marito. Grazie

Risposta del 17 giugno 2006

Risposta a cura di:
Dott. MASSIMO MUCIACCIA


La problematica riferita richiede ulteriori valutazioni.

Sarebbe utile una consulenza neurologica.

Saluti.

Dott. Massimo Muciaccia
Medicina Territoriale
Specialista in Neurologia
BARI (BA)

Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Il sapore della felicità. Di Luca Pani
31 dicembre 2020
Notizie e aggiornamenti
Il sapore della felicità. Di Luca Pani
Chi siamo e da dove veniamo?
25 dicembre 2020
Notizie e aggiornamenti
Chi siamo e da dove veniamo?
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa