Visita colonproctologica

02 aprile 2007

Visita colonproctologica




31 marzo 2007

Visita colonproctologica

Buongiorno ho 31 anni. Soffro regolarmente di stipsi a cui e' seguita la sindrome del colon irritabile a causa di una evacuazione mai completa. Nonostante curi la dieta con frutta verdura e tante fibre la situazione non migliora e oltretutto, con qs alimenti, il dolore al colon peggiora notevolmente. Ho letto di rcente che e' possibile intervenire chirurgicamente tramite asportazione del prolasso rettale (se presente) tramite una minuscola suturatrice, ovviamente dopo una visita proctologica e degli esami utili per una diagnosi piu' sicura. Vorrei sapere da Lei se conosce qs metodi di intervento e cosa mi consiglia di fare. Grazie. Sono disperata attendo una Sua risposta. C.

Risposta del 02 aprile 2007

Risposta a cura di:
Dott. GIUSEPPE D'ORIANO


Cara Claudia
Un eccesso di frutta e di verdure, nella speranza di risolvere una stipsi determinata da cause organiche quale la stipsi da ostruita defercazione, può determinare l'insorgenza di gonfiore addominale e di dolori crampiformi. La sindrome da ostruita defecazione è caratterizzata dall'impossibilità di defecare in modo naturale e i pazienti riescono ad evacuare solo dopo aver preso lassativi o clisteri; per andare di corpo devono aiutarsi usando le dita (digitazione); hanno come la sensazione di un’incompleta evacuazione; evacuano più volte durante la giornata (defecazione frammentata); per andare di corpo devono spingere molto (ponzamenti eccessivi e prolungati); devono stare parecchio sulla tazza del bagno (oltre 15 minuti); avvertono un dolore rettale e perineale. La cura di tale sindrome è chirurgica, ma è importante chiarire la causa dell'ostruzione. L’ostacolo alla fuoriuscita delle feci (ostruzione meccanica)può dipendere da un rettocele(dilatazione del retto che crea una sacca nella quale si incarcerano le feci), prolasso mucoso occculto(la mucosa del retto prolassa creando un ostacolo al passaggio delle feci ), In questi casi è indicata la terapia chirurgica che lei cita. Mediante l'uso di una doppia suturatrice meccanica per via trans-anale si procede all'asportazione del prolasso o del rettocele. Come lei giustamente scrive
per la diagnosi della sindrome da defecazione ostruita è necessaria una visita coloproctologica con proctoscopia e un esame radiografico la defecografia dinamica. Conosco bene tale procedura chirurgica detta STARR, la applico con successo eseguendola in regime di One Day Surgery(intervento, notte in ospedale, dimissione la mattina). Tale tecnica è risolutiva e gli effetti sono immediati, importante che venga eseguita da mani esperte che abbiano completato la curva di apprendimento.
Saluti dr. Giuseppe D'Oriano

Dott. Giuseppe D'Oriano
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
NAPOLI (NA)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa