Vorrei un consiglio

13 novembre 2006

Vorrei un consiglio




10 novembre 2006

Vorrei un consiglio

Spesso ci ho pensato e ora è il caso che io faccia qualcosa, anche senza l'appoggio di qualcuno. Ho 27 anni e un fratello di 31, un caso in famiglia (nostra madre, 57 anni) di Disturbo bipolare che le è stato diagnosticato, purtroppo, solo 7 anni fa con tutto quel che ne è conseguito e tutto ciò che ha preceduto. . . Io vivo fuori casa da due anni e ogni volta che lo vedo (poche) mi accorgo che mio fratello è sempre più assente, anche se si pranza assieme, sembra arido nei sentimenti, sembra non abbia mai niente da dire, ha lo sguardo perso, come se niente lo interessasse e non sorride più, nè piange o si ar Rabbia. Parla spesso da solo, fa sempre più ricorrenti e identici gesti di stizza con le mani (tipo stringere i pugni) ma credo senza rendersene conto. E' sempre stato chiuso e ci siamo accorti che parlava da solo fin da che era ragazzino, ma nessuno ha mai fatto niente il perchè non lo so, so solo che quando glielo si faceva notare scattava dalla Rabbia. Ora è come se all'improvviso mi rendessi conto che più passano gli anni e più lui si estranea dal mondo e io voglio fare qualcosa per aiutarlo. Non so cosa però, nè come approcciarlo per dirgli che vorrei aiutarlo. Grazie.

Risposta del 13 novembre 2006

Risposta a cura di:
Dott. GASPARE PALMIERI


se ha questa preoccupazione potrebbe dirgli che il Disturbo bipolare è ereditario in un certa percentuale e quindi vorrebbe che fosse visto da uno specialista perchè è più di altro a rischio di Depressione.

Dott. Gaspare Palmieri
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria
MODENA (MO)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Domande e risposte sui disturbi dell'umore
17 febbraio 2020
Notizie e aggiornamenti
Domande e risposte sui disturbi dell'umore
Disturbi dell'umore
13 febbraio 2020
Patologie mediche
Disturbi dell'umore
Vittime del web: stressati da facebook
13 febbraio 2020
Notizie e aggiornamenti
Vittime del web: stressati da facebook
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube