Vuoto d'aria

07 dicembre 2005

Vuoto d'aria




05 dicembre 2005

Vuoto d'aria

Egregio Dott. /ssa, Le scrivo per ricevere un parere relativamente alle cause di un disturbo che è comparso da circa due mesi. Nelle (rare) notti in cui mi trovo a dover aspettare cinque o sei minuti prima di addormentarmi percepisco (purtroppo non riesco a distinguere se sono reali o "immaginarie") la medesima sensazione di quando si prova un "vuoto d'aria" durante un volo. E questo succede SEMPRE nel caso io mi attardi nell'addormentarmi e RIPETUTAMENTE nell'arco dei cinque o sei minuti mettendomi seriamente a disagio (si tratta di abbassamenti improvvisi di pressione? Mah. . . ) ed impedendomi di addormentarmi serenamente. Cosa ne pensa?

Risposta del 07 dicembre 2005

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA ADELAIDE BALDO


prima di addormentarsi vi è un breve periodo di "pre-sonno" durante il quale vi sono già le modificazioni fisiche che contraddistinguono il sonno, ma si è ancora coscienti.
Può darsi che lei percepisca questo momento in un modo che le risulta fastidioso e anche preoccupante.
Come pure può essere che sia una manifestazione di uno stato di Ansia.
Le consiglio di provare per qualche settimana a prendere, prima di andare a letto, qualche prodotto a base di erbe rilassanti che può farsi consigliare direttamente dal farmacista.

Dott. Ssa M. Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube