Wpw

30 marzo 2016

Wpw




29 marzo 2016

Wpw

Buonasera gentilissimo dottore,
vorrei avere una risposta in merito a quanto descrivo:
a seguito di ecg di controllo alcuni anni fa mi è stata diagnosticata una preeccitazione ventricolare asintomatica, ho eseguito holter, un anno fa , il risultato è il seguente:
Esame diagnostico con pochi artefatti di registrazione
Si rileva ritmo sinusale stabile per tutta la durata della registrazione condotto sempre con pr corto da preeccitazione ventricolare. Assenza di pause critiche o aritmie ipocinetiche. Freguenza cardiaca media diurna di 74 e notturana 68 bpm freguenza cardiaca massima 101 bpm da tachicardia sinusale e minima 43bpm da bradicardia sinusale. Singola extrasistole sopraventricolare. Assenza di altre aritmie nonalterazione del tratto st.
Terapia nessuna
Non ho mai avuto finora nessuna sintomo di tachicardia, faccio sport non agonistico, (camminata veloce) a tal proposito vorrei sapere se posso stare tranquilla o devo fare qualche esame particolare. Ho 58 anni.
La ringrazio tanto e mi scuso per il lessico poco corretto.
cordiali saluti
Michela

Risposta del 30 marzo 2016

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Il suo lessico non è affatto scorretto, si è spiegata benissimo. La sua situazione (di pre- eccitazione ventricolare) potrebbe (in teoria) causare degli episodi di tachicardia e/ o aritmie da extrasistoli, che però lei non ha mai avuto. inoltre, il tratto S-T, che descrive lo stato delle arterie coronarie, è normale. Quindi, secondo me non deve fare altri esami. Se per caso in futuro avrà qualche episodio di tachicardia, farà dei controlli elettrocardiografici, ma non è detto che ciò avvenga.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa