X il dott. moschini-linfoadenopatia generalizzata

24 marzo 2006

X il dott. moschini-linfoadenopatia generalizzata




21 marzo 2006

X il dott. moschini-linfoadenopatia generalizzata

Salve, la ringrazio x la sua cortese attenzione. Le scrivo x dirle che mia madre ha proseguito con le analisi e le visite: ha ripetuto emocromo (normale) e formula: 8800 WBC con 20% di linfociti e 62% di neutrofili. Ha fatto un'ecografia ai linfonodi sospetti, ma l'ecografista ha escluso che fossero linfonodi (eppure le sedi erano quelle tipiche superficiali che a noi medici insegnano a palpare!) e ha detto che quella "cosa" al polso è un versamento di natura infiammatoria (????). L'otorino ha escluso la sinusite e qualunque altra cosa di sua pertinenza. Io, allora, le ho consigliato di andare dal dentista, visto che dice di avere un qualcosa di duro fra l'arcata superiore e inferiore e di ripetere VES, PCR e fare l'elettroforesi x vedere se le gamma-globuline sono aumentate (qualche problema autoimmunitario? di recente, ma non troppo, ha preso il ketek, che non aveva mai preso) Il cortisone l'ha preso di sua iniziativa (perchè si sente medico -e in effetti ne sa + lei che il nostro medico di famiglia, ma pur sempre meno di me che se l'averssi saputo gliel'avrei sequestrato!), ma non le ha fatto nulla. A questo punto penso ad un'infezione virale (il laboratorio ha utilizzato una batteria di test x l'EBV e gli altri + comuni, anche se non ha fatto il CMV). . . Penso bene? Quale virus potrebbe essere? Ho studiato tutto il libro di malattie infettive, ma non ho trovato nulla!!! A parte l'influenza, gli altri virus danno qualcosa di evidente, non solo questa presunta linfoadenopatia! Cosa mi consiglia? Le analisi che mi ha consigliato sono alcuni marker tumorali, vedo. . . Dovrebbe farle x questo problema che ha ora o soltanto a scopo preventivo? L'otorino sostiene che potrebbe essere qualcosa di reumatico, lei è d'accordo? Mi scusi se sono assillante, ma è una settimana che non ci dormo su e dove sto io non esistono medici in gamba e non so a chi rivolgermi!

Risposta del 24 marzo 2006

Risposta a cura di:
Dott. ALBERTO MOSCHINI


I linfociti sono aumentati e i neutrofili diminuiti, indice di infezione virale, che potrebbe ver innescato un problema autoimmune, ho consigliato markers tumorali, perchè così a distanza, non avendo la possibilità di eseguire gli esami strumentali che effettuo in studio, che possano certamente escludere patologie più gravi, in via preventiva sono sempre utili. Sui trattati di malattie infettive non può trovare niente, perchè io utilizzo le pubblicazioni di letteratura internazionale più recenti, per eseguire i miei ragionamenti, per questo che spesso affermo indicazioni, fornisco spiegazioni che altri medici non hanno fatto. Il mio ragionamento si basa su ricerche che io eseguo personalmente. Ogni volta bisogna fornire alla persona una risposta esauriente, non: potrebbe essere questo o quello, ne ha pieno diritto.
Spero di essere stato esaurinte,
Saluti

Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
MASSA (MS)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube