Xarelto ed ipp

09 dicembre 2015

Xarelto ed ipp




05 dicembre 2015

Xarelto ed ipp

Egr. prof. , il cardiologo che vuole che io prenda peptazol20 perennemente assieme a xarelto, per f. a. , nonostante io non abbia e non abbia mai avuto problemi gastroesofagei, dice che tale associazione va SEMPRE fatta perchè i NAO potenzialmente sono gastrolesivi e quindi possono provocare emorragie. La cosa lascia dubbioso sia il mio medico di base che me per i possibili effetti collaterali degli IPP presi perennemente, senza patologia. Grazie per la risposta ed ossequi.

Risposta del 09 dicembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non è questione dei presunti effetti collaterali degli IPP, che, a basso dosaggio, sono insignificanti. Dipende dalla situazione gastrica, diversa da soggetto a soggetto. Forse glielo avevo già detto: faccia il test del respiro per controllare che non vi sia l'Helicobacter: se non c'è, secondo me si può assumere il prodotto anticoagulante senza rischi. Lo stomaco può anche essere protetto con prodotti alternativi, come quelli a base di alginato o simili.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube