Visita guidata al museo del consumo alimentare

12 luglio 2013
News

Visita guidata al museo del consumo alimentare


le bugie nel carrello dario bressanini

Kamut. Questo libro non poteva che partire dal Kamut. Perché proprio davanti a una scatola di grissini di farina degli antichi egizi l'autore si è posto la domanda, che tutti quanti dovremmo porci ogni volta che entriamo in un supermercato, e che ha dato origine a Le bugie nel carrello (Chiarelettere, euro 12,60, 192 pagg.). La domanda, molto semplice, è: "Che cos'è il Kamut? E perché costa più delle altre farine?". L'indagine svolta da Dario Bressanini sulle tracce delle leggende egizie, del marchio registrato e della strategia di marketing che ha portato al successo una normalissima farina orientale, non la svelo: la dovete leggere perché è paradigmatica di come funziona l'industria e la distribuzione alimentare. Per lo stesso motivo non vi svelo perché il burro italiano è di qualità inferiore a quello del Nord Europa o perché è meglio non mangiare troppo tonno. O ancora perché non è giustificato il prezzo diverso tra diversi tipi di uova.

Ma in questo libro, sequel del fortunato Pane e bugie, Bressanini ne ha per tutti: per il pomodorino di Pachino, il famoso "ciliegino"; i "nitriti di origine naturale" della mortadella; il selenio nelle patate che ci rende più intelligenti. E così via. Lo dichiara lui nell'introduzione: questo libro è una visita guidata in un supermercato virtuale. Un giro, scaffale per scaffale, che mette sotto i riflettori i singoli prodotti rispondendo a tutte quelle domande che ognuno di noi, se fosse un consumatore consapevole, dovrebbe porsi. Prima di sedersi a tavola.




Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube