Dolori articolari

04 marzo 2016

Focus

Dolori articolari



Cosa sono i dolori articolari


Le infiammazioni delle articolazioni sono un disturbo molti diffuso, anche quando non assumono caratteristiche di una vera e propria malattia (artrosi o artrite). Come in tutte le infiammazioni, i sintomi sono dovuti alla liberazione delle prostaglandine che provocano il gonfiore dei tessuti e il dolore.

Farmaci da utilizzare


Il paracetamolo, l'acido acetilsalicilico (ASA) e i FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) sono i farmaci più indicati per i dolori articolari perchè riducono dolore e infiammazione impedendo la produzione di prostaglandine. Tutti i FANS possono essere assunti per bocca, sotto forma di compresse o confetti, oppure applicati sulla parte dolorante sotto forma di pomata o crema. I FANS in vendita senza ricetta da assumere per via orale sono soltanto: diclofenac, ibuprofene, naproxene, ketoprofene. La scelta degli antinfiammatori non steroidei in pomata è invece molto più vasta.

Avvertenze

Il principale effetto collaterale degli antinfiammatori per via orale è lo sviluppo di lesioni sulla parete dello stomaco e del duodeno. Da questo punto di vista, l'ASA è più aggressivo dei FANS. Per questa ragione, non si devono assumere più farmaci antinfiammatori contemporaneamente: se si è preso un FANS, non si deve poi assumere ASA e viceversa. Infatti si sommano gli effetti collaterali senza nessun vantaggio. L'ASA, inoltre, è sconsigliato per i bambini sotto i 12 anni, in quanto può essere una causa della malattia di Reye, un morbo che colpisce fegato e cervello. Il paracetamolo non è indicato per chi soffre di malattie dei reni o del fegato.

Principi attivi

Per via orale: acido acetilsalicilico, paracetamolo, diclofenac, ibuprofene, naproxene, ketoprofene.
Per applicazione topica (esterna): fenilbutazone, benzidamina, etofenamato, piroxicam, felbinac, bufexamac, ketoprofene, bendazac, naproxene, ibuprofene, diclofenac, feprazone, acido niflumico, indometacina, nimesulide, proglumetacina, acido flufenamico in associazione con altri principi attivi.
In aggiunta ai FANS sopra citati ci sono prodotti tradizionali a base di capsico, di derivati dell'acido salicilico, canfora e tiocolchicoside.


Potrebbe interessarti
Infortuni sportivi d’estate: come rimediare
Scheletro e articolazioni
13 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Infortuni sportivi d’estate: come rimediare
Benefici dello sport sul tessuto osseo
Scheletro e articolazioni
16 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Benefici dello sport sul tessuto osseo
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
Scheletro e articolazioni
21 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
L'esperto risponde