Un gioco dell’oca per insegnare agli studenti un corretto stile di vita

31 ottobre 2014
News

Un gioco dell’oca per insegnare agli studenti un corretto stile di vita


nutrizione bambini

Ottomila insegnanti, 100mila alunni e i loro genitori e 3mila pediatri: questi i numeri di Saltainbocca, un sorta di gioco dell'oca per imparare, a scuola, le regole di un corretto stile di vita (sana alimentazione e attività fisica) per allontanare il rischio di obesità e sovrappeso dai bambini italiani.
Un rischio che oggi riguarda il 30 per cento degli alunni delle scuole elementari. Il progetto Saltainbocca, basato su un gioco da tavolo, 10 schede didattiche - oltre che un sito internet - è offerto gratuitamente agli insegnanti delle scuole elementari che ne fanno richiesta.

Si tratta di un percorso educativo gestito da pediatri e insegnanti ideato da Cse Italia in collaborazione con la Federazione italiana medici pediatri (Fimp), con il patrocinio del ministero della Salute, la Camera e il Senato, e sostenuto da alcune aziende alimentari e tecnologiche.

Giampietro Chiamenti, presidente della Fimp spiega: «I bambini sono particolarmente recettivi, ma apprendono in particolare in un contesto di gioco, di confronto e competizione con il gruppo. Formare i più piccoli a corretti stili di vita, inoltre, è una strategia fondamentale per educare l'intera famiglia».




Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube