Mangia uva rossa e proteggi le arterie

06 ottobre 2018

News

Mangia uva rossa e proteggi le arterie



Concentrato di preziose sostanze per la salute, l'uva fresca -ora di stagione - può essere un valido alleato per la salute delle arterie, come dimostra una recente ricerca italiana. In particolare l'Università di Bari, insieme a un team di ricercatori del Crea Viticoltura ed Enologia, ha valutato il nesso tra l'assunzione quotidiana di questo frutto e i processi di coagulazione del sangue. In pratica, un consumo costante e prolungato dei dolci chicchi avrebbe effetti positivi nel preservare la salute delle arterie e proteggere dall'insorgenza di disturbi cardiovascolari.

Prevenzione antitrombosi, ma meglio rossa


Non solo. Secondo i ricercatori, gli effetti antitrombotici derivanti dal consumo di uva si protrarrebbero anche dopo l'interruzione del consumo. L'uva presa inconsiderazione dagli studiosi è quella rossa, già nota per essere una miniera di principi attivi utili all'organismo. L'uva rossa infatti ha un moderato contenuto di zuccheri ed è più ricca di polifenoli e nello specifico di antociani, che sono dei potenti antiossidanti, in grado di contrastare l'invecchiamento e la degenerazione di cellule e tessuti.


Rossa fa grandi pulizie nell’organismo


Vero toccasana, l'uva rossa è in grado di ripulire le arterie dalle scorie, rivelandosi così un vero antitrombotico. In gran parte ciò è dovuto la contenuto di resveratrolo (sostanza presente anche nel vino rosso): un antiossidante "non flavonoide", in grado di impedire l'ossidazione di colesterolo cattivo nelle arterie.

Resveratrolo contro i cali di memoria

Non solo. Il resveratrolo contrasterebbe i cali di memoria, rivelandosi quindi un utile alleato nella lotta a malattie
degenerative come l'Alzheimer. Lo suggerisce uno studio del Texas A&M Health Science Center College of Medicine, pubblicato di recente sulla rivista Scientific Reports. Secondo quanto riporta l'articolo, i ricercatori hanno testato con successo l'effetto benefico di questa sostanza, contenuta nell'uva, sulle capacità cognitive e la memoria. Dieci chicchi al giorno per depurare fegato e intestino Energetica, ricchissima di sali minerali, dell'uva si conoscono le comprovate virtù depurative: il consumo moderato anche di soli dieci acini al giorno sarebbe già sufficiente per smaltire le tossine in eccesso accumulate da fegato, reni e intestino.

Dieci chicchi al giorno per depurare fegato e intestino

Energetica, ricchissima di sali minerali, dell'uva si conoscono le comprovate virtù depurative: il consumo moderato anche di soli 10 acini al giorno sarebbe già sufficiente per smaltire le tossine in eccesso accumulate da fegato, reni e intestino.

Come scegliere l’uva migliore

All'acquisto è importante prestare attenzione a come si presentano gli acini, che devono essere ben maturi, di colore uniforme e ben attaccati al raspo, il quale a sua volta deve essere di colore uniforme. Se la superficie degli acini presenta una patina bianca, vuol dire che il frutto è ok: questa caratteristica è infatti segno di freschezza, perché la patina viene prodotta dagli stessi acini dell'uva per proteggersi da calore e luce.

Gloria Brolatti - Emoticibo



Vedi anche:


Potrebbe interessarti
Se mangi mediterraneo sei meno depresso
Alimentazione
16 ottobre 2018
Notizie e aggiornamenti
Se mangi mediterraneo sei meno depresso
Con la zucca previeni il diabete, l’ipertensione e dimagrisci
Alimentazione
13 ottobre 2018
Notizie e aggiornamenti
Con la zucca previeni il diabete, l’ipertensione e dimagrisci
Cous cous di pesce e verdure
Alimentazione
07 ottobre 2018
Le ricette della salute
Cous cous di pesce e verdure
L'esperto risponde