I rituali della buonanotte: infant massage

16 gennaio 2020

News

I rituali della buonanotte: infant massage


«Essere toccato e accarezzato, essere massaggiato, è cibo per il bambino, cibo necessario come i minerali e le proteine.» (Frédérick Leboyer)
L'infant massage, tradotto ufficialmente in italiano "massaggio del bambino" (MB), è una modalità di massaggio introdotta in Italia dall'Associazione Italiana Massaggio Infantile (A.I.M.I.).
L'infant massage è utile per tutti i bambini, e anche per i genitori; non è un intervento per curare una patologia, ma è utile per promuovere la salute fisica e psico-relazionale del lattante e del sistema bambino-famiglia.


Perché l’infant massage?


Soprattutto in alcuni momenti in cui il comportamento del bambino pone problemi e di conseguenza i genitori si sentono disorientati nei loro compiti educativi e di accudimento, il massaggio mira globalmente alla promozione del benessere fisico, psichico e relazionale del bambino massaggiato, del genitore massaggiatore e della loro relazione interattiva. Massaggiare il bambino è un'occasione per rilassarsi un po' pian piano, aiuta a sentirsi più sicuri e a conoscerlo meglio, è un'esperienza da condividere.


Rituali quotidiani per rilassare il bambino


La routine del massaggio, prima o dopo il bagnetto, è una perfetta opportunità di "contatto pelle a pelle": è comprovato che, se realizzato quotidianamente, aumenta la qualità e la durata del sonno.
Stabilendo dei rituali quotidiani con il proprio bambino è possibile donargli nuove opportunità di imparare, pensare, crescere e amare.

La comunicazione tattile si manifesta con il piacere reciproco del contatto fisico, il continuo toccare e carezzare da parte della mamma e del papà, la coccolabilità e la consolabilità del bambino in contatto con il corpo dell'adulto, sono tutti elementi che possono facilitare l'acquisizione del ritmo sonno-veglia e aiutare il bambino a scaricare le tensioni accumulate per l'eccessiva stimolazione.
Infatti, durante il massaggio, si è notato un aumento della produzione di ormoni come le endorfine, l'ossitocina e la prolattina, e un conseguente abbassamento dei livelli di ACTH, cortisolo e norepinefrina (ormoni dello stress).

In generale, il massaggio può essere utile nell'affrontare le difficoltà in caso di problemi psicofisici frequenti nella prima infanzia quali il pianto, la stipsi, le coliche addominali, il meteorismo. Aiuta il bambino a rilassarsi e a superare gli stress provenienti dalle nuove situazioni e a sviluppare e regolare la funzione respiratoria, circolatoria e gastrointestinale.

Dottor Alberto Ferrando, pediatra, presidente Associazione pediatri liguri
Fonte: Il libro della nanna - Cosa sapere e cosa fare per il sonno felice del tuo bambino
Edizioni LSWR



Notizie e aggiornamenti:

Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube