Vero e falso della forma fisica

20 giugno 2008
Aggiornamenti e focus

Vero e falso della forma fisica


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter
Si dice che "per belli apparire bisogna soffrire"... Forse, ma sicuramente non bisogna credere a tutto ciò che si legge o si sente in giro! Sono molte, infatti, le false credenze che promettono muscoli tonici senza fatica o un corpo da modella mangiando di tutto! Prima di iniziare un programma rimodellante e rigenerante, quindi, è meglio fare chiarezza sul "vero o falso" della bellezza, così da rendere tutto più facile!

Per bruciare di più servono esercizi intensi


Falso. Le attività che permettono un maggior consumo di grassi sono proprio le attività aerobiche (attività moderate che utilizzano l'ossigeno per fornire l'energia necessaria alla contrazione muscolare, come la corsa, il jogging, il nuoto lento, il ciclismo su strada piana, ...), e non certo le attività anaerobiche (attività che implicano sforzi intensi e di breve durata, come il sollevamento pesi, il salto in lungo, ...). A differenza di quanto si pensava in passato, infatti, è proprio l'esercizio lento e regolare a permettere un maggior consumo di grassi. Inoltre, l'attività leggera, proprio perché implica minor fatica, si presenta in genere più facilmente attuabile e, quindi, alla lunga ripaga di più.

Gli sportivi devono mangiare tante proteine


Falso. Una dieta ad alto contenuto proteico, condotta spesso da fanatici sportivi anche con l'uso di integratori, non serve a nulla. Il fabbisogno energetico richiesto dall'attività sportiva è largamente soddisfatto da buone dosi di carboidrati e normali quantità di carne.

Le proteine fanno dimagrire

Falso. L'idea che una dieta ricca di proteine possa far perdere i chili di troppo in tempi rapidi è un vero abbaglio. Un'alimentazione iperproteica non solo non permette di bruciare più grassi, ma tende anche ad affaticare i reni, i quali devono smaltire l'eccessiva quantità di azoto che caratterizza le sostanze proteiche.

Le pancere di gomma fanno perdere peso

Falso. L'uso di guaine di gomma elasticizzate (spesso pubblicizzate in TV) fanno solo sudare. L'illusione iniziale di perdere centimetri di grasso, infatti, scompare quasi subito poiché la riduzione del diametro delle cosce o della pancia è semplicemente dovuto alla sudorazione, che fa perdere solo acqua e sali minerali e non il grasso sottocutaneo, la vera causa del soprappeso. Inoltre, questi prodotti rischiano di sottoporre l'organismo ad uno stress termico dannoso, costringendolo ad un superlavoro.

Il sole fa bene alla cellulite

Falso. Dopo qualche giorno al mare ci si sente subito più asciutte, ma il merito non è certo del sole. La dolce sensazione è data dai ripetuti bagni nell'acqua di mare che hanno un effetto drenante e rassodante. Il sole, al contrario, può gonfiare le gambe e peggiorare la cellulite.

I carboidrati fanno ingrassare

Vero e falso. Tutto fa ingrassare, ma non sono certo gli alimenti come pane e patate alla base di obesità e accumuli di grasso. In realtà i carboidrati rappresentano una fonte di energia pronta per l'uso e solo una piccola percentuale viene convertita in grasso dall'organismo. L'idea comune che i prodotti da forno (definiti farinacei) siano molto grassi è giustificata dal fatto che molto spesso questi alimenti hanno sì un alto contenuto di carboidrati, ma anche un alto contenuto di grassi. Tra i "falsi magri" a base di carboidrati si trovano: i cracker, che sembrano "snelli" e asciutti, ma che in realtà possono avere alte concentrazioni di lipidi, soprattutto se abbinati a formaggi o salumi; le brioche, che anche se vuote hanno sempre un alto contenuto lipidico, poiché ogni strato della pasta è ricoperto di burro fresco; i grissini, da molti preferiti al pane perché considerati più magri; in realtà, a parità di peso, i grissini hanno più calorie del pane (un grissino da 7 g può raggiungere le 30 calorie e 1 g di grassi, contro le 20 calorie e gli 0,03 grassi del pane).

Le creme e i massaggi per aumentare il seno funzionano davvero

Falso. Per aumentare il volume del seno non esistono (almeno sino ad oggi!) creme o massaggi miracolosi. I prodotti topici (applicabili esternamente e localmente, come creme, gel, schiume, ...) pubblicizzati come "prodotti capaci di far guadagnare 1-2 taglie di reggiseno" sono delle vere e proprie fandonie. L'unico beneficio che si può trarre da questi cosmetici è maggiore elasticità e tonicità della pelle, ma non certo più volume! Lo stesso vale per i massaggi che, se considerati come "autopalpazione", possono essere utili per diagnosticare tempestivamente eventuali anomalie, ma non certo per migliorare l'estetica del seno!

Lo spuntino è nemico della dieta

Falso. L'idea di interrompere la mattina e il pomeriggio con un piccolo snack, al contrario, può aiutare ad affrontare meglio la restrizione alimentare; l'importante è non esagerare! L'ideale è mangiare cose fresche e leggere come frutta, verdura, succhi di frutta o yogurt. Sono da evitare, invece, le merendine confezionate come biscotti, tortine, brioche, patatine, perché ricche di grassi e con un basso potere saziante.

Il pompelmo scioglie i grassi

Falso. I grassi del corpo non si sciolgono, ma possono essere metabolizzati, cioè utilizzati per fornire energia; nemmeno farmaci e massaggi possono "sciogliere i grassi". L'unico mezzo che determina l'utilizzazione metabolica dei grassi nel nostro organismo è il bilancio entrate/uscite caloriche, cioè il rapporto tra le calorie ingerite e le calorie consumate durante l'attività fisica.

Annapaola Medina

Tags:

Notizie e aggiornamenti:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa