Amlodipina ratiopharm Italia

18 gennaio 2021

Amlodipina ratiopharm Italia


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter

Nota: Per informazioni su farmaci e confezioni ritirate dal commercio accedi al portale AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco).


Cos'è Amlodipina ratiopharm Italia (amlodipina besilato)


Amlodipina ratiopharm Italia è un farmaco a base di amlodipina besilato, appartenente al gruppo terapeutico Antianginosi, Antipertensivi calcioantagonisti.

A cosa serve Amlodipina ratiopharm Italia e perchè si usa


Ipertensione essenziale.

Angina pectoris cronica-stabile e vasospastica.

Indicazioni: come usare Amlodipina ratiopharm Italia, posologia, dosi e modo d'uso


Negli adulti

La dose iniziale abitualmente raccomandata per il trattamento sia dell'ipertensione che dell'angina pectoris equivale a 5 mg una volta al giorno. Se l'effetto terapeutico desiderato non viene ottenuto entro 2-4 settimane la dose può essere aumentata ad un massimo di 10 mg/die (in somministrazione singola) a seconda della risposta individuale. L'amlodipina può essere impiegata sia in monoterapia sia in combinazione con altri farmaci antianginosi in pazienti con angina.

Nei bambini con ipertensione dai 6 ai 17 anni di età

La dose orale antiipertensiva raccomandata nei pazienti di età pediatrica compresa tra 6-17 anni è di 2,5 mg una volta al giorno come dose iniziale, aumentata a 5 mg una volta al giorno se il controllo della pressione sanguigna non è ottenuto dopo 4 settimane.

Dosi superiori ai 5 mg al giorno non sono state studiate in pazienti pediatrici (vedi paragrafo 5.1 e 5.2).

L'effetto della amlodipina sulla pressione sanguigna in pazienti di età inferiore ai 6 anni non è noto. La dose di 2,5 mg non può essere ottenuta con Amlodipina ratiopharm Italia.

Nei pazienti anziani.

La posologia raccomandata negli anziani è quella indicata, ma si consiglia cautela in caso di aumento del dosaggio (vedi paragrafo 5.2).

Nei pazienti con compromissione della funzionalità renale

L'amlodipina può essere somministrata in questi pazienti alla posologia indicata (vedi paragrafo 5.2). La somministrazione di amlodipina a pazienti dializzati deve avvenire con particolare cautela.L'amlodipina non è dializzabile.

Nei pazienti con compromissione della funzionalità epatica

Un regime di dosaggio per pazienti con compromissione della funzionalità epatica non è stato definito e pertanto l'amlodipina deve essere somministrata con prudenza (vedi paragrafo 4.4).


Le compresse devono essere assunte con un bicchiere d'acqua, con o senza cibo.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Amlodipina ratiopharm Italia


L'amlodipina è controindicata in pazienti con:

  • ipersensibilità, ai derivati diidropiridinici, all'amlodipina o a uno qualsiasi degli eccipienti
  • grave ipotensione
  • shock (incluso lo shock cardiogeno)
  • occlusione del tratto di efflusso ventricolare sinistro (ad es. stenosi aortica di grado elevato)
  • insufficienza cardiaca emodinamicamente instabile dopo infarto miocardico acuto

Amlodipina ratiopharm Italia può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Non vi sono dati adeguati sulla sicurezza dell'amlodipina nelle donne in stato di gravidanza.

Studi effettuati sui ratti non hanno mostrato tossicità ad eccezione di un ritardo della data del parto e al prolungamento della durata delle doglie alle dosi 50 volte più grandi rispetto alla massima dose raccomandata per gli uomini.

L'uso in gravidanza è raccomandato solamente se non c'è un'alternativa più sicura e quando la malattia stessa comporta un rischio maggiore per la madre e per il feto.

Allattamento

Non è noto se l'amlodipina venga escreta nel latte materno umano. Una decisione se continuare o meno l'allattamento o continuare o meno la terapia con l'amlodipina deve essere fatta tenendo conto del beneficio dell'allattamento per il bambino e del beneficio della terapia con amlodipina per la madre.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa