Brinerdina

25 ottobre 2020

Brinerdina



Brinerdina: a cosa serve , come si usa, controindicazioni. Confezioni e formulazioni di Brinerdina disponibili in commercio.


Brinerdina è un farmaco a base di reserpina + diidroergocristina + clopamide, appartenente al gruppo terapeutico Antipertensivi alcaloidi della rauwolfia + diuretici. E' commercializzato in Italia da Teofarma


Confezioni e formulazioni di Brinerdina (reserpina + diidroergocristina + clopamide) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Brinerdina (reserpina + diidroergocristina + clopamide) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Brinerdina (reserpina + diidroergocristina + clopamide) e perchè si usa


Ipertensione arteriosa di grado lieve.



Come usare Brinerdina (reserpina + diidroergocristina + clopamide): posologia, dosi e modo d'uso


Posologia media:

trattamento iniziale: 1 compressa al giorno. In casi resistenti aumentare la posologia secondo il consiglio medico.

terapia di mantenimento: 1 compressa a giorni alterni.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Brinerdina (reserpina + diidroergocristina + clopamide)


Ipersensibilità verso gli alcaloidi della Rauwolfia e verso i farmaci tiazidici o altri sulfamido-derivati. Ulcera peptica. Colite ulcerosa. Depressione mentale (specie con tendenze suicide). Insufficienza renale. Insufficienza epatica. In corso di trattamento con chinidinici o digitalici. Insufficienza cardiaca non compensata, insufficienza coronarica grave, stenosi delle valvole cardiache, congestione del circolo polmonare. Allattamento. Pazienti sottoposti a terapia elettroconvulsivante. Non somministrare durante o nelle due settimane successive a trattamento con IMAO.



Brinerdina (reserpina + diidroergocristina + clopamide) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Poiché gli alcaloidi della Rauwolfia ed i tiazidici attraversano la barriera placentare si raccomanda che l'uso in gravidanza del prodotto sia fatto in caso di effettiva necessità e per periodi di tempo limitati.



Quali sono gli effetti collaterali di Brinerdina (reserpina + diidroergocristina + clopamide)


Disturbi gastroenterici: ipercloridria, nausea, vomito, diarrea, ittero, pancreatite. Reazioni a carico dell'apparato cardiovascolare: sintomi simil-anginosi, aritmia, bradicardia, ipotensione ortostatica che può essere potenziata da alcool, barbiturici, ipnotici o sedativi. Reazioni a carico del SNC: sonnolenza (di ciò devono essere avvertiti coloro che potrebbero condurre veicoli o attendere ad operazioni richiedenti vigilanza integra), depressione, ansietà paradossa, incubi, vertigini, parestesie, cefalea, xantopsia, raramente disturbi extrapiramidali. Reazioni a carico del sangue: leucopenia, agranulocitosi, trombocitopenia, anemia aplastica. Alterazioni dermatologiche da ipersensibilità: porpora, fotosensibilizzazione, esantema, orticaria, angioite necrotizzante, sindrome di Stevens-Johnson. La congestione nasale è di osservazione frequente, mentre solo occasionalmente sono stati riferiti: iperglicemia, glicosuria, crampi muscolari, impotenza, asma e reazioni anafilattoidi, secchezza della bocca, epistassi, perdita di peso, disuria, pseudolattazione, ginecomastia.



Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa