Chiaro

23 settembre 2019

Chiaro





Chiaro è un farmaco a base del principio attivo Ticlopidina Cloridrato, appartenente al gruppo terapeutico Antiaggreganti piastrinici. E' commercializzato in Italia dall'azienda Neopharmed Gentili S.p.A..


TITOLARE AIC:

Neopharmed Gentili S.p.A.

MARCHIO:

Chiaro

PRINCIPIO ATTIVO:

Ticlopidina Cloridrato

GRUPPO TERAPEUTICO:

Antiaggreganti piastrinici


CONFEZIONI E FORMULAZIONI DISPONIBILI DI Chiaro


I foglietti illustrativi di Chiaro sono disponibili per le seguenti confezioni. Clicca su una delle confezioni per accedere alla scheda completa e al foglietto illustrativo (bugiardino):


A COSA SERVE Chiaro (Ticlopidina Cloridrato)


La ticlopidina è indicata nella prevenzione secondaria di eventi ischemici occlusivi cerebro e cardiovascolari in pazienti a rischio trombotico (arteriopatia obliterante periferica, pregresso infarto del miocardio, pregressi attacchi ischemici transitori ricorrenti, ictus cerebrale ischemico, angina instabile). In pazienti con pregresso infarto miocardico e con pregressi attacchi ischemici transitori l'uso della ticlopidina dovrebbe essere riservato a quei pazienti che non tollerano l'acido acetilsalicilico (ASA) o nei quali l'ASA è risultato inefficace.

La ticlopidina è inoltre indicata: nella prevenzione della riocclusione dei by-pass aorto-coronarici, nella circolazione extra-corporea, nella emodialisi e nella trombosi della vena centrale della retina.

Condizioni d'impiego: i Medici sono invitati ad usare il prodotto solo nei casi relativi alla patologia sopra indicata eseguendo i controlli indicati nelle "Avvertenze speciali e Precauzioni per l'uso" e rispettando attentamente le controindicazioni.

Chiaro (Ticlopidina Cloridrato) può essere utilizzato per la cura di varie malattie e patologie come:




Ultimi articoli